Per Gauguin "l'arte è o plagio o rivoluzione" a volte però può essere anche soltanto questione di pura fortuna. Ci sono persone che seguono corsi, studiano e impiegano ore ed ore per creare un'opera d'arte, e a volte non si tratta neppure di grandi capolavori. Invece per alcune persone basta riversare un barattolo di pittura, spruzzare del cacao sul cappuccino o sporcarsi e rotolarsi per terra per creare dei lavori artistici di tutto rispetto: in questi casi parliamo di arte accidentale

Spesso capita di sentire le persone affermare "potevo farlo anche io" di fronte ad un'opera d'arte, soprattutto quando si tratta di arte contemporanea. Certo quasi sempre è questione di incomprensione dei concetti alla spalle di un capolavoro della storia dell'arte. Però a volte può capitare che realmente il critico "profano2 possa riuscire a realizzare un'opera d'arte a sua insaputa, senza nessuna preparazione e senza volerlo. Così può capitare di imbattersi in un capolavoro semplicemente andando al bar la mattina e guardando i fondi del caffè che si depositano in modo artistico; oppure può succedere che un cane avventuroso si inizi a rotolare nella pittura per creare un'opera d'arte accidentale senza rendersene conto; e così anche nell'osservare il lavabo alla fine della lezione di pittura si può rivelare artistico; o un incidente casalingo può trasformarsi in un gesto artistico come far cadere della pittura sul pavimento e creare un disegno spettacolare; oppure si può trovare dell'arte anche semplicemente vedendo come una goccia di colore cade in un mare di tempera bianca e si estende; o ancora ci può essere qualcosa di artistico semplicemente aprendo un barattolo di vernice e vedendo come si è depositata la pittura. È in questi casi che non serve essere un gallerista o un critico per riconoscere l'arte nelle piccole cose della quotidianità.