"Dai diamanti non nasce niente", cantava De André, ma dalla birra può nascere la sabbia. È l'idea dell'azienda neozelandese DB Breweries che ha costruito un ingegnosa macchina in grado di trasformare le proprie bottiglie vuote di birra in sabbia da usare per contrastare l'erosione costiera. È stato constatato che due terzi delle spiagge del mondo si stanno ritirando ma nessuno avrebbe mai pensato che la soluzione all'erosione poteva essere quella di bere più birra.

Da bottiglie di birra vuote a sabbia in pochi secondi, DB Breweries ha costruito diverse macchine in grado di polverizzare le bottiglie vuote e trasformarle in sabbia da usare per rimpolpare spiagge erose o per creare spiagge artificiali. Tutto ciò che serve è bere una bottiglia di birra, depositarla vuota nella macchina, che, dopo aver estratto l'etichetta di plastica con un sistema di aspirazione, usa dei martelli di acciaio in miniatura per schiacciare la bottiglia in 200 gr di sabbia in soli cinque secondi. La sabbia viene trattata poi attraverso uno screener che diminuisce ulteriormente le dimensioni delle particelle.

Per contribuire a salvare le spiagge della Nuova Zelanda stiamo trasformando le bottiglie vuote di DB Export in un sostituto di sabbia. Proprio così, la risposta alla carenza di sabbia globale potrebbe essere bere birra!

Con 500.000 bottiglie di birra si possono ottenere 100 tonnellate di sabbia. Le macchine di trasformazione sono state inizialmente date alle imprese edili e ai partner commerciali, in modo che il prodotto trasformato in sabbia venga restituito alle aziende stesse per riutilizzarlo al posto della sabbia da costruzione. L'azienda produttrice di birra è in procinto di finalizzare un accordo di due anni per la fornitura di DB Export Beer Bottle Sand a Drymix, il più grande produttore di cemento in sacchi della Nuova Zelanda. "L'obiettivo finale è quello di spingere le persone a riciclare dando loro un'immagine di che cosa esattamente significhi farlo, invece di lasciarlo come un'astrazione", spiega Simon Smith, marchio PR e responsabile digitale per DB Breweries, "La nostra ambizione per la campagna è che le persone abbiano qualcosa di tangibile a cui pensare, come ad esempio l'amore delle nostre belle spiagge, come promemoria per riciclare".