Tutto il mondo in questi giorni ha gli occhi puntati sulla città di Rio de Janeiro, sede ufficiale dei Giochi Olimpici 2016. Gare di tuffi, di scherma, di tiro con l'arco e di altri sport, sicuramente la città brasiliana oggi è al centro del mondo. Ma Rio de Janeiro non è solo Olimpiadi: per chi ha la fortuna di trovarsi lì, dovrà andarci in un prossimo viaggio o sogna di prenotare in Brasile le prossime vacanze, la città è sicuramente una delle metropoli più suggestive del mondo con il suo paesaggio mozzafiato, i suoi colori e la sua storia. Oltre il Pan di Zucchero, il Cristo Redentore, la spiaggia di Copacabana e Ipanema, Rio de Janeiro ha tanti luoghi nascosti ad uno sguardo poco attento, luoghi segreti ed eccezionali da scoprire attraverso la guida “Rio insolita e segreta” di Manoel De Almeida e Silva, Marcio Roiter e Thomas Jonglez, edizioni Jonglez.

Uno dei luoghi più segreti e misteriosi di Rio de Janeiro è nel cimitero di San Giovanni Battista, dove si trova il cimitero degli anjinhos (“piccoli angeli”) che a differenza di altri Paesi, non ospita i corpi dei bambini morti prima di essere battezzati ma quelli dei bambini sotto i sette anni per i quali i genitori non hanno potuto pagare un funerale per mancanza di denaro; e dal 2008 questo luogo non accetta più nuove spoglie. Pochi conoscono una collina segreta sul lungomare del Morro de Babilonia, che domina le case delle favelas di Chapéu Mangueira e Babilonia: qui nel suo punto più alto, a 200 metri di altezza, si offre una magnifica e insolita passeggiata con vista della città dal Corcovado al Pan di Zucchero, da Copacabana alla Pedra da Gávea, dalla baia di Botafogo e dall'Aterro de Flamengo al centro e alla zona nord di Rio.

Nella metropolitana di Rio si nasconde una Batcaverna: la stazione Cardeal Arcoverde ha infatti l’aspetto di una grotta con il rivestimento in cemento che simula la roccia; lo stesso motivo si torva nei corridoi di circolazione, dove c'è la lunga condotta di ventilazione della stazione; qui ponendosi sotto la condotta e guardando attentamente verso l’alto, scopriamo il famoso segno di Batman, illuminato. Rio poi è piena di magnifici edifici dimenticati di Art Déco; scale misteriose; panorami e viali meno noti della città; opere d’arte nelle favelas; e molto altro ancora. Oltre le Olimpiadi, lontano dalle immagini solite di spiagge e carnevale, Rio de Janeiro nasconde una gran quantità di tesori inaspettati e svelati solo ai suoi abitanti e ai visitatori che avranno voglia di uscire dai percorsi più turistici per scoprire una “Rio insolita e segreta”.