Immaginate di camminare in un paesaggio ameno e di imbattervi in piccole case che si mimetizzano perfettamente nel contesto, quasi invisibili immerse nella natura, probabilmente state attraversando alcuni scenari tipici di paesi scandinavi come l'Hofskirkja in Islanda o lo Saksun Village a Streymoy, sulle Isole Faroe. In questi luoghi le case sono basse, modeste e tutte ricoperte da tetti verdi per rispettare l'ambiente e per un maggiore comfort dei suoi abitanti. L'uso dei tetti verdi è così diffuso dalla Danimarca, alla Norvegia passando per l'Islanda, che esiste proprio un concorso indetto dalla Scandinavian Green Roof Association che premia il progetto di tetto verde più straordinario della Scandinavia.

I tetti verdi sono ormai l'ultima tendenza dell'architettura, che trova sempre maggiore diffusione in Europa, anche se in Italia se ne vedono ancora pochi. Per Le Corbusier collocare sul tetto un pezzo di giardino era un modo per restituire all'uomo la natura che andava a cancellare con una costruzione. Da allora la pratica di ricoprire la copertura di vegetazione è diventata sempre più frequente in architettura fino ai giorni nostri in cui l'uso del tetto giardino non ha solo una valenza estetico-morale ma soprattutto funzionale. I tetti verdi infatti non sono solo belli da vedere perché si inseriscono perfettamente nel paesaggio scandinavo, ma offrono anche numerosi vantaggi sociali, ambientali ed economici: ricoprire di vegetazione la copertura di un'abitazione permette di assorbire l'acqua piovana, ridurre i costi di riscaldamenti invernale e raffreddamento estivo, migliorare l'isolamento della casa e ridurre la necessità di manutenzione.

Con un tetto verde si risparmia sui costi energetici in casa: basti pensare che diminuire di solo 1° la temperatura di superficie di un'abitazione abbassa il fabbisogno elettrico della del 5%. Con un tetto verde si permette alla casa di essere ben isolata dall'esterno andando a limitare i costi necessari per riscaldare o raffreddare gli ambienti interni. Inoltre un tetto giardino dura mediamente il doppio rispetto ad un tetto ordinario e i suoi costi di manutenzione variano in base al tipo di vegetazione che si è scelta. Inoltre il verde consente anche di filtrare l'aria diminuendo l'azione degli agenti inquinanti nell'ambiente. Sono dunque un benessere per gli abitanti della casa e per l'ambiente, se poi si inseriscono in paesaggi da fiaba come quelli della Scandinavia non possono che essere un'ottima idea.