The Bay Lights è una scultura site-specific di luce monumentale realizzata dall'artista internazionale Leo Villareal in occasione del 75° anniversario dalla costruzione del Bay Bridge di San Francisco. Ogni sera dal tramonto alle 02:00, per i prossimi due anni, sarà possibile assistere all'abbagliante spettacolo (anche in diretta streaming) che veste la parte occidentale del ponte, da San Francisco a Oakland.

Con i suoi 1,8 km di larghezza e 500 metri di altezza, The Bay Lights è la più grande scultura di luce LED del mondo. 25.000 punti di luce bianca LED sono programmati da Leo Villareal con un software da lui stesso creato che esegue un complesso programma di illuminazione algoritmico. L'impianto è controllato tramite un computer e visualizza il cambiamento dei modelli che sono destinati a non ripetersi mai. La cerimonia di apertura si è tenuta il 5 marzo 2013 e l'installazione sarà visibile fino al 2015.

Leo Villareal è un pionere nell'uso di luci LED e programmazioni algoritmiche. Internazionalmente noto per le sue sculture di luce e lavorisite-specific, la sua arte "architettonica" è parte delle collezioni permanenti di musei prestigiosi, tra cui il Museum of Modern Art di New York e la Naoshima Contemporary Art Museum di Kagawa, in Giappone. Al di là dell'arte digitale, The Bay Lights, finanziato da fondi privati, è un progetto ambizioso di infrastrutture: squadre di operai hanno passato gli ultimi sei mesi penzoloni, 500 piedi sopra l'acqua di San Francisco nel cuore della notte. "Questo progetto è ben oltre ciò che un singolo artista potrebbe mai fare. Ci sono migliaia di persone che ci hanno aiutato a realizzare tutto questo". E ogni sera centinaia di curiosi si danno appuntamento per vivere un'esperienza artistica unica che sta diventando un fenomeno collettivo.