Un famoso e meraviglioso capolavoro dell'arte diventa una scenografica e maestosa installazione di arte pubblica. Stiamo parlando del dipinto “Papaveri” di Monet. L'opera urbana è stata  realizzata da colui che si può definire artista ed anche architetto del paesaggio, Claude Cormier. L'artista ha eseguito la sua performance a Montreal, in Canada, nella strada che conduce direttamente al Museum of Fine Arts. L’opera, dal titolo Tom II (Field of Poppies) è composta da 5060 segnali rossi, bianchi e verdi che, insieme, creano un effetto grafico simile a  pixel formando la distesa di fiori impressa su tela da Monet. L'installazione sarà in mostra fino al 27 ottobre insieme ad altre 22 opere. Questa non è la prima volta che Cormier ha trasformato Du Museeu Avenue, già nel 2012, ha creato Tom, un tappeto di margherite con 3.500 segnali gialli e bianchi. L’installazione fa parte dello Sculpture Garden Exhibition, evento organizzato ogni estate dal Museo per avvicinare la gente al mondo dell'arte e coinvolgerla direttamente nella fruizione delle opere.