Immaginate di andare all'IKEA per trovare ispirazione sull'arredamento di casa vostra e trovare effettivamente una tipica casa siriana. Non è un incubo ma una delle più potenti campagne di sensibilizzazione sulle terribili condizioni di vita dei profughi siriani promossa dall'IKEA, in collaborazione con la Croce Rossa norvegese e l'agenzia pubblicitaria POL. Il colosso svedese dell'arredamento ha ricreato nel suo store di Slependen, in Norvegia, la replica di una casa bombardata di Damasco per mostrare ai propri clienti cosa significhi vivere in Siria in questo periodo storico.

IKEA ha ricreato la casa siriana di Rana e della sua famiglia. Rana è una donna vive a damasco con i suoi nove familiari. L'installazione si trova all'interno del negozio IKEA di Slependen e i clienti del colosso svedese possono accedervi liberamente, toccarne le pareti di irregolari mattoni grezzi, sedersi sui fatiscenti giacigli, osservare le foto di famiglia nelle cornici appese e affacciarsi dalle finestre senza né vetri né infissi per provare solo la minima sensazione di come di vive in Siria oggi. L'installazione è chiamata  "25 mq della Siria", e fa riferimento alla misura effettiva dell'intera casa di Rana dove vivono dieci persone contemporaneamente.

È la prima volta che un negozio IKEA è stato usato come spazio per lanciare un messaggio così delicato e potente. Per creare l'installazione "25 mq della Siria", IKEA ha utilizzato il formato di alloggio che usa normalmente per mostrare un alloggio tipologico del colosso svedese (dove i clienti in genere sperimentano gli arredi IKEA in un ambiente domestico tipico). Nella casa è possibile individuare i tipici cartellini di descrizione degli arredi, ma al posto delle caratteristiche e del prezzo dei mobili, si possono leggere le storie dei siriani costretti a vivere con la carenza di cibo, acqua e forniture mediche. "Quando siamo dovuti fuggire in questa zona per trovare maggiore sicurezza, noi non avevamo abbastanza soldi per affittare un posto migliore. Noi non abbiamo i soldi per comprare materassi e coperte, o vestiti per bambini", ha raccontato Rana alla Croce Rossa norvegese.

"25 mq della Siria" non è la classica casa da catalogo IKEA. Non c'è nulla di perfetto nella replica dell'abitazione di Rana, nessuna dispensa piena, nessun libro, nessun arredo comodo. La casa siriana nel negozio IKEA di Slependen fa parte di un'iniziativa di promozione di un evento annuale della Norvegia per la raccolta fondi. I cartellini di descrizione, appesi alle pareti della casa siriana, sono un chiaro invito all'azione riportando un link testuale con cui i visitatori possono per contribuire alla causa. Tutte le donazioni raccolte saranno devolute alla Croce Rossa norvegese iper aiutare le popolazioni che vivono in zone di guerre e conflitti.