Sono in tanti a desiderare almeno una volta nella vita di visitare lo Spazio, con le sue costellazioni, pianeti e satelliti. Basta guardare la luna per sognare un viaggio oltre il nostro Pianeta, nella galassia, attraverso la nostra Via Lattea per orizzonti lontani e sconfinati. A volte però basta guardare nel palmo della proprio mano per vedere l'Universo, o meglio il polso: è quello che l'azienda ThinkGeek è riuscita a fare con un bracciale. Si chiama "Fuochi d'artificio celesti" ed è un gioiello in grado di riprodurre la spettacolare Westerland 2, un ammasso di stelle remote lontane 20.000 anni luce di distanza dalla Terra, nella costellazione di Carina. È stata la NASA a scoprire questo gruppo di 3000 stelle col Telescopio Spaziale Hubble e il bracciale lo riproduce fedelmente.

ThinkGeek riesce a fra brillare il vostro polso come stelle lucenti: i fuochi d'artificio celesti della spettacolare Westerland 2 sono ricreati in un bracciale grazie all'uso di 15 piccoli luci a LED scintillanti. I LED sono alimentati da una batteria ricaricabile, e l'effetto luminoso ricrea proprio i giochi di luce rivelati dal Telescopio Spaziale Hubble. Così per i più romantici, i sognatori e gli amanti delle stelle e dell'astronomia, sarà come sentirsi più vicino ad una galassia indossando il bracciale "Fuochi d'artificio celesti" al costo di circa 60 dollari. E se si è stanchi di indossare una costellazione al polso si può sempre scegliere di spegnere l'interruttore e lasciare il bracciale nell'oscurità, simile forse ad piccolo buco nero.

Westerland 2in foto: Westerland 2

I "Fuochi d'artificio celesti" sono stati scelti come immagine per il 25° anniversario del Telescopio Spaziale Hubble della NASA. Il soprannome dato alla Westland 2 è dovuto alla somiglianza delle giovani stelle ad un fuoco pirotecnico scintillante. "Il Telescopio Hubble ha completamente trasformato la nostra visione dell'universo, rivelando la vera bellezza e la ricchezza del cosmo", ha dichiarato John Grunsfeld, astronauta e socio amministratore del Science Mission Directorate della NASA, "Questa vista di fuochi d'artificio stellari e gas incandescente è un'immagine adatta per la nostra celebrazione dei 25 anni di sorprendente scienza". La Westerlund 2 è un ammasso di 3000 stelle brillanti, che prendono il nome dall'astronomo svedese Bengt Westerlund che ha scoperto il raggruppamento nel 1960.