Immaginate di avere la bicicletta più ecologica mai realizzata e di non rischiare mai di forare le gomme: non è il sogno di ogni ciclista ma l'ultima invenzione che arriva dal Messico. Si chiama Urban GC1 ed è una bicicletta realizzata completamente con materiali riciclati come la carta, la plastica, il polistirolo, la gomma ed il ferro. La novità di questa bicicletta, progettata e realizzata dall'ingegnere messicano Alberto Gonzalez insieme ad un gruppo di ambientalisti, è nel suo telaio di carta riciclata che viene combinata con elementi in plastica al 100% riciclabile e metallo riutilizzabile.

Urban GC1 sarà il simbolo della mobilità sostenibile. La city bike che viene da Messico è attualmente oggetto di una campagna di crowdfunding su Kickstarter ma promette di cambiare il mondo della mobilità su due ruote con il primo mezzo realizzato con materiali tutti riciclati o riciclabili e dal design innovativo. Il suo telaio in carta è progettato per resistere alle intemperie grazie ad una particolare vernice che rende il materiale impermeabile. Le ruote, costituite da gomma rigida senza camera d'aria, sono brevettate per non forarsi mai. Non si tratta di magia: i pneumatici di Urban GC1 utilizzano effettivamente gomma, plastica riciclata e carta ma grazie ad una struttura metallica speciale il bordo è molto robusto, mentre gli altri materiali assorbono le vibrazioni generate dal movimento. La mobilità è dunque sicura, senza doversi mai preoccupare di forare.

Usare la carta sembra una soluzione poco affidabile per una bicicletta, ma Urban GC1 è la city bike perfetta. L'innovativa bicicletta è realizzata con un particolare pannello di carta riciclato, sviluppato da GreenCode. È proprio grazie a questo particolare pannello che le ruote hanno una struttura rigida in grado di resistere agli urti e a rispondere alle vibrazioni. Proprio per la particolare struttura della ruota non sono stati inseriti freni a disco o a pattino, ma la frenata avviene con il contropedale su mozzo a ruota libera. Al momento Urban GC1 è solo un prototipo ma Alberto Gonzalez ha già comunicato che la versione definitiva avrà un design più accattivante, specialmente nella parte del manubrio; sarà disponibile in diversi colori; avrà dimensioni più ridotte (da 17,2 a 12 centimetri); un peso di 10 chili e un costo di poco più di 130 euro (2.999 pesos messicani).

Urban GC1 si candida ad essere la city bike più sostenibile di sempre, con il 55% di carta riciclata, il 35% di metallo (il metallo rappresenta solo una percentuale della bicicletta ed è riutilizzabile 100%), e il 10% di plastica e gomma, rigorosamente riciclate. Anche il packaging in cui è consegnata la bicicletta è pensato per essere interamente riciclabile: all'interno dell'imballaggio è presente un manuale che guida a riutilizzare la confezione per creare qualcosa di utile. Urban GC1 si va ad aggiungere ad altri casi di applicazione di materiali riciclati al mondo della mobilità sostenibile: è recente il progetto di Ecohelmet, il casco di carta riciclata ideato da Isis Shiffer, che si ripiega su sé stesso e si può tenere in una borsa. Il mondo delle due ruote sta vivendo una rivoluzione, rigorosamente eco-sostenibile.