Sono perfette per far maturare il vino, per la birra ma nessuno avrebbe creduto che le botti potessero essere anche ideali come case vacanze. Dormire in una botte del vino è un'esperienza che nessuno avrebbe considerato possibile ma in Germania l'azienda agricola Schlafen im Weinfass, a circa 350 metri dal villaggio del vino Sasbachwalden, ai piedi del Hornisgrinde, è riuscita a trasformare una serie di grandi barili in comode stanze d'albergo con bagno annesso.

Le botti da 8000 litri di vino comprendono una zona notte, un soggiorno e i sanitari. In ogni botte c'è spazio per un letto matrimoniale o due letti singoli. Ci sono cinque piazze o gruppi di botti in cui poter alloggiare, immersi tra i vigneti. Le botti hanno tutte propri servizi sanitari e una zona relax antistante tra le viti. Un ulteriore bagno con doccia è disponibile inoltre presso la struttura principale dell'azienda agricola. Le botti sono accessibili tutto l'anno perché provviste di impianto di riscaldamento. Dalle finestre ricavate nelle basi delle botti si può godere di una vista mozzafiato su Sasbachwalden e la valle del Reno, fino ai Vosgi. Una notte per due persone, con prima colazione, un cesto pieno di formaggi e salsiccie, e il vino, ha un costo di 156 euro.

Schlafen im Weinfass si trova nel villaggio di Sasbachwalden, una piccola comunità conosciuta per la sua vinificazione e per la lavorazione del legno. Prende il nome dal tipo di vino che viene prodotto in ciascuna delle enormi botti di rovere, che sono state accuratamente restaurare prima di essere adibite a camere d'albergo accoglienti o piccole case vacanze. Ogni camera usufruisce di un proprio piccolo giardino roccioso, fiori, una panchina, oltre al bagno. privato. Tutto attorno si possono ammirare lussureggianti colline verdi e tramonti spettacolari.