Sicuramente in giro per il mondo c'è una crisi degli alloggi non indifferente: sono sempre più frequenti i casi, specialmente nelle grandi metropoli come Londra, Parigi o NewYork, dove sul mercato immobiliari arrivano annunci di stanze, appartamenti o case in condizioni davvero fatiscenti e a prezzi neppure vantaggiosi. Avere una bella e comoda casa sembra ormai un sogno solo per i più fortunati, per chi può permettersi un affitto caro e pretenzioso. Per la maggior parte delle persone affittare un alloggio significa fare i conti con situazioni spesso al limite della decenza. Così il 25enne Ryan Nethery ha creato il blog Worst Room dove testimonia con foto e descrizioni alcuni dei peggiori annunci online di stanze in affitto.

Cinque anni fa Ryan Nethery, fotografo, si trasferisce dal Kentucky a New York, è in quel momento che, dovendo cercare un alloggio, si rende conto della quantità di stanze in affitto davvero pessime, annunci ridicoli in cui alloggi fatiscenti erano anche proposti a prezzi alti. E a chi abbia mai provato a cercare una stanza online sarà capitato sicuramente di imbattersi in proposte ridicole al limite della credibilità. È soprattutto tra la Gran Bretagna, la Francia e gli Stati Uniti che si registra il maggior numero di stanze in affitto davvero pessime a costi esorbitanti rispetto all'offerta

Si affittano alloggi dove il letto è posto accanto ai fornelli: certo c'è la cucina, la tv, la camera da letto, peccato però che si trovi tutto in un'unica minuscola stanza dove si fatica anche a camminare. O ancora c'è chi mette in affitto il sottotetto, peccato che ci entri solo un materasso a terra e niente più; e chi addirittura propone ripostigli sul soppalco come stanze; chi mettendo un letto nell'armadio osa chiamare tale sistemazione una stanza. A volte può essere una questione di fotografie o annunci sbagliati, ma spesso è proprio la sostanza ad essere mancante. Worstroom.com raccoglie le peggiori stanze in affitto in giro per il mondo e l'elenco è tutt'altro che esiguo.