La crisi ambientale ed energetica è un'emergenza che non può più essere trascurata. I nostri mari si stanno riempiendo di rifiuti causando uno stravolgimento dell'ecosistema marino e mondiale. Tutti dovrebbero adoperarsi per limitare i danni ed evitare sprechi, il designer statunitense Honglin ha progettato un grattacielo in grado di riciclare i rifiuti plastici e i detriti degli oceani. Filtration è il primo grattacielo galleggiante che ripulisce gli oceani e produce energia.

Filtration funziona come sistema di riciclo e produzione di energia. Per funzionare, Honglin ha progettato un grattacielo che al suo interno comprende vari "impianti di recupero del materiale (MRF)" e "impianti di trattamento delle acque (WTP)". Grazie a questo sistema l'edificio è in grado di riciclare la plastica e i detriti degli oceani, contemporaneamente Filtration produce energia dal riciclo. Il grattacielo di Honglin in funzione può essere in grado di ripulire gli oceani dall'enorme isola galleggiante di rifiuti che minaccia il nord del Pacifico.

Filtration ha vinto la menzione d'onore all'eVolo skyscraper competition che riconosce le idee più visionarie per la costruzione di progetti capaci, attraverso l'uso della tecnologia, i materiali, i programmi e le organizzazioni spaziali, di sfidare il modo in cui comprendiamo l'architettura verticale e il suo rapporto con gli ambienti naturali e costruiti. "A differenza di un impianto di recupero di materiale convenzionale che si basa principalmente sulla gravità e sull'utilizzo di più convogliatori per prelevare rifiuti dall'oceano per lo smistamento e la distribuzione,", spiega il designer statunitense, "FILTRATION utilizza l'acqua di mare per pompare i rifiuti e convoglia l'acqua inquinata alla sommità dell'edificio, filtrando l'acqua e riciclando i rifiuti". In questo modo Filtration pulisce gli oceani e aiuta a salvare il Pianeta.