Tsukji è un quartiere storico di Tokyo, dove si trova il mercato del pesce di Tsukji, il più grande del mondo. Il mercato ittico di Tsukji è famoso soprattutto per la sua asta del tonno. Qui ci lavorano circa 60.000 persone e ogni giorno, fin dalle 5 della mattina, si riempie di venditori accreditati, personale amministrativo e operai, acquirenti e curiosi. Da autunno questo luogo iconico di Tokyo non esisterà più; al suo posto ci sarà una nuova zona residenziale mentre il vecchio mercato di Tsukji sarà spostato in una struttura moderna. Il fotografo romano Federico Bonifazi ha realizzato un reportage sul mercato del pesce di Tsukji a Tokyo, durante i suoi ultimi cinque viaggi in Giappone. Lo scopo del suo lavoro è quello di immortalare uno scorcio della Tokyo tradizionale destinata a sparire.

Il mercato ittico di Tsukji, con una superficie di circa 230.000 metri quadrati, è il più grande mercato del pesce del mondo. Il mercato è suddiviso in due settori, quello interno (jonai shijo) in cui lavorano i grossisti del tonno; e quello esterno (jogai shijo), in cui si svolgono tutta una serie di attività commerciali legati alla pulizia e alla vendita del pesce.I turisti approfittano spesso del jet lag per recarsi direttamente al mercato ad assistere ad uno dei spettacoli più pittoreschi di Tokyo: la vendita del tonno, che in Giappone è uno dei pesci maggiormente apprezzati tanto che diventa oggetto di vere e proprie aste per i pezzi più pregiati. I tonni vengono tutti esposti a terra in base al peso e al pezzo, senza testa né coda, per permettere di controllare il colore del pesce. I vari esercizi all'interno del mercato iniziano l'attività a notte fonda. Il mercato, con i flussi di persone e di tarret veloci, sembra un dedalo di vie al coperto, frenetiche e chiassose.

Foto di Federico Bonifazi
in foto: Foto di Federico Bonifazi

Nell'autunno 2018 il mercato ittico di Tsukji verrà demolito. Per le Olimpiadi di Tokyo 2020 la zona di Tsukji sarà oggetto di lavori di riqualificazione e al posto del mercato sorgerà un nuovo quartiere residenziale. Lo storico mercato ittico di Tsukji sarà spostato in una sede più moderna, perdendo inevitabilmente parte del suo fascino legato al luogo della tradizione. Federico Bonifazi, con le sue fotografie, ha provato a raccontare un luogo carico di fascino e di storia che è destinato a sparire in nome del progresso. "Si resta affascinati dall'abilità manuale e l'accuratezza con la quale il pesce viene tagliato, preparato e incartato.", racconta il fotografo romano, "Il prodotto finale assomiglia più ad un'opera di artigianato pregiato piuttosto che ad un alimento, questo riassume alla perfezione l'attenzione ai dettagli quasi maniacale dei giapponesi". Le sue immagini lasciano alla memoria un luogo della tradizione giapponese che non esisterà più.