Dopo i bunker anti terrorismo e apocalisse, adesso arrivano gli oggetti che resistono a tutto, anche agli attacchi nucleari. È il nuovo orologio sviluppato dagli esperti dell'Istituto Scientifico di Ricerca Centrale per la Macchina di Precisione (TsNIITochMash), parte del Rostec State Corporation in Russia, che è progettato per resistere ad ogni urto, anche ad un attacco nucleare. L'indistruttibile orologio è stato incluso nel nuovo sistema di combattimento per le forze terrestri, le forze aeree, le truppe costiere della Marina Russo, le unità speciali di operazioni. È progettato per la determinazione del tempo continuo.

L'orologio ha caratteristiche uniche: alta resistenza all'urto con un peso massimo di 100 grammi; protezione contro l'effetto elettromagnetico; è in grado di resistere all'effetto di guerra radio elettronica e persino alle conseguenze di un'esplosione nucleare. "L'orologio che abbiamo incluso nell'insieme di attrezzi da combattimento Ratnik è in grado di sopportare l'irraggiamento solare e gli impulsi elettromagnetici, ad esempio dopo un'esplosione nucleare", ha dichiarato Oleg Faustov, progettista principale dei sistemi di supporto alla vita per gli attrezzi tattici a TsNIITochMash, "Se un soldato è esposto alle emissioni elettromagnetiche di una bomba nucleare, l'orologio continuerà a funzionare senza alcuna interruzione".

Non era mai stato progettato nulla di simile. L'orologio meccanico inserito tra gli attrezzi da combattimento Ratnik funziona con movimento automatico ma assicura una determinazione del tempo rapida e precisa in qualsiasi tipo di condizioni climatiche, anche le più severe da -40 a +50 ° C. Che ci sia un blackout o una situazione di routine, i soldati potranno facilmente determinare l'orario grazie anche al sistema ben saldo di fissaggio al polso che non non subisce variazioni in ogni tipo di manovra o scontro. Inoltre l'orologio ha una garanzia di almeno 10 anni.