331.081 CONDIVISIONI

La Fontana di Trevi in versione Lego: 20.000 mattoncini per ricreare il simbolo di Roma

Ci sono voluti circa 20.000 mattoncini Lego per realizzare la riproduzione esatta e fedele della Fontana di Trevi. A ricreare la più grande fra le celebri fontane di Roma è stato l’artista sardo Maurizio Lampis, Presidente dell’ Associazione Culturale Karalisbrick e Fondatore del Museo del Mattoncino Karalisbrick a Sestu dove l’opera è in esposizione.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Clara Salzano
331.081 CONDIVISIONI
La fontana di Trevi in miniatura fatta da 20.000 mattoncini - Credit Maurizio Lampis
La fontana di Trevi in miniatura fatta da 20.000 mattoncini – Credit Maurizio Lampis

Ci sono voluti circa 20.000 mattoncini Lego per realizzare la riproduzione esatta e fedele della Fontana di Trevi. A ricreare la più grande fra le celebri fontane di Roma è stato l'artista sardo Maurizio Lampis, Presidente dell' Associazione Culturale Karalisbrick e Fondatore del Museo del Mattoncino Karalisbrick a Sestu, in Sardegna, che ha impiegato cinque mesi per completare l'opera. La Fontana di Trevi in versione Lego sarà esposta per un breve periodo al Museo del Mattoncino Karalisbrick per poi iniziare un tour d'esposizione in tutta la Sardegna.

La Fontana di Trevi, icona mondiale - Credit Maurizio Lampis
La Fontana di Trevi, icona mondiale – Credit Maurizio Lampis

Perché la Fontana di Trevi diventa un monumento Lego

Misura solo 75 centimetri di larghezza per 50 centimetri di profondità e 70 di altezza ma è la riproduzione esatta e fedele della Fontana di Trevi. L'incredibile opera che ricrea uno dei monumenti più importanti d'Italia è opera dell'imprenditore sardo Maurizio Lampis che ha fondato il primo Museo del Mattoncino d'Italia a Sestu, in Sardegna. La scelta di riprodurre la più grande delle fontane di Roma, costruita nel 1762 inizialmente dallo scultore Salvi, poi da Pietro Bracci e dal figlio Virginio, è stata ispirata sicuramente dall'immagine evocativa della Fontana di Trevi riconosciuta in tutto il mondo grazie al film La Dolce Vita. Nel film di Fellini una sensuale Anita Ekberg nuotava nella fontana romana assieme a Marcello Mastroianni. Oppure a Totòtruffa 62 in cui il comico napoletano riusciva a vendere l'iconico monumento a turisti stranieri. La Fontana di Trevi ha un valore simbolico così radicato che anche i Capi di Stato del paesi partecipanti al G20 hanno lanciato una monetina nelle sue acque prima dell'inizio dell'importante Summit, come augurio di buona riuscita dell'evento.

I capi di Stato del G20 a Roma lanciano una monetina portafortuna nella Fontana di Trevi
I capi di Stato del G20 a Roma lanciano una monetina portafortuna nella Fontana di Trevi

Com'è fatta la miniatura Lego della Fontana di Trevi

Per realizzare la Fontana di Trevi in miniatura ci sono voluti cinque mesi ma anni di studio del mondo Lego. La miniatura del monumento, in scala minifigura, è stata resa possibile grazie all'analisi delle numerose foto della Fontana, anche ripresa dall'alto: "Il progetto è partito 5 mesi fa spinto dalla voglia di realizzare uno dei monumenti italiani più importanti", spiega Maurizio Lampis, "Ci sono voluti circa 20.000 mattoncini per riprodurla più fedelmente possibile..questo arriva dopo aver costruito nel 2019 la Basilica di Bonaria di Cagliari, simbolo della Sardegna".

La Fontana di Trevi diventa un Lego - Credit Maurizio Lampis
La Fontana di Trevi diventa un Lego – Credit Maurizio Lampis
331.081 CONDIVISIONI
Il primo tram fatto interamente di Lego con oltre 2.000 mattoncini
Il primo tram fatto interamente di Lego con oltre 2.000 mattoncini
Levi's x Lego: arrivano i jeans con i mattoncini colorati
Levi's x Lego: arrivano i jeans con i mattoncini colorati
Le più belle fontane del mondo
Le più belle fontane del mondo
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni