Il designer Pierpaolo Lazzarini ha un motto "pensa al futuro e non dimenticare mai il passato". Partendo da queste parole ha immaginato una fusione tra una moderna moto d'acqua e una vespa 50 speciale degli anni Settanta. L'idea è stata quella di andare in acqua come in strada a bordo di una vespa. Il veicolo disegnato per l'acqua è realizzato in fibra di vetro e consente velocità fino a 30 nodi. Infrangere le onde non è mai stato tanto divertente.

La moto ad acqua di Pierpaolo Lazzarini assomiglia in tutto ad una vespa degli anni Settanta: faro rettangolare, linee morbide, scocca e manubrio, sella unica, ma al posto delle piccole ruote piaggio c'è una struttura adatta a galleggiare sull'acqua. Le linee eleganti della leggendaria moto sono ripetute con precisione nel nuovo veicolo d'acqua che quando è in funzione, per facilitare la sistemazione e l'accesso dei passeggeri, conta su un sistema di auto-bilanciamento che permette allo scafo di stare allineato con la superficie dell'acqua.

Lazzarini propone la moto d'acqua in due configurazioni: equipaggiata con un motore elettrico da 39 CV, che costa circa $ 25.000; e una più economica, equipaggiata con un motore twin stroke 330cc 39hp da $ 19.000. Entrambi i veicoli saranno in grado di raggiungere una velocità massima di 32 nodi con un'autonomia stimata di 3 ore di funzionamento per la versione elettrica. Certo il prezzo non è tra i più economici ma potete essere certi che non passerete inosservati in mare la prossima estate.

La Vespa da sempre è sinonimo di Made in Italy. L'iconico veicolo a due ruote è stato protagonista di film, canzoni e riviste. Possedere una Vespa d'epoca è considerato un privilegio. Eppure riuscire a trasferire nel futuro un oggetto così cult non è semplice. Il designer Lazzarini è riuscito a individuare un settore in cui la famosa azienda italiana ancora non ha investito e chissà che presto non si possa pensare ad una nuova collaborazione.