Presto su tutte le cartine geografiche si potrà segnare una nuova città, si chiamerà NEOM e sorgerà nella regione nordoccidentale dell'Arabia Saudita. A rivelare i piani di costruzione per questa nuova mega città indipendente è stato il principe della corona saudita Mohammed bin Salman alla conferenza di Iniziativa sugli investimenti futuri a Riyadh. L'Arabia Saudita attualmente è l' esportatore di petrolio più grande al mondo, ma con i prezzi del petrolio in diminuzione il principe Mohammed bin Salman ha espresso la volontà di diversificare l'economia del paese. NEOM è il progetto più ambizioso degli ultimi anni che realizzerà un hub globale in grado di progettare un nuovo modo di vivere.

Dove

Con una superficie totale di 26.500 chilometri quadrati, NEOM sarà 33 volte più grande di New York. La nuova città dell'Arabia Saudita si svilupperà nella regione nord-occidentale del paese, a confine tra la Giordania e l'Egitto, proprio sulle coste del Mar Rosso. Un ponte collegherà inoltre la città al nord dell'Africa, creando "la prima zona speciale indipendente del mondo che si estende su tre paesi". La posizione geografica unica di NEOM, tra mare e montagne, garantirà un clima sempre temperato con temperature medie di circa 10° C più fresche rispetto alle aree circostanti. L'area in cui sorgerà la nuova mega città è stata scelta per le spiagge incontaminate con più di 468 km di costa e diverse isole spettacolari, le montagne vicine che raggiungono i 2500 km di altezza, con viste sul Golfo di Aqaba e il Mar Rosso, e le tranquille distese del deserto che attirano sempre nuovi visitatori.

Come

NEOM sarà un modello di innovazione e sostenibilità. La nuova città da 500 miliardi di dollari sarà finanziata dall'Arabia Saudita e da investimenti internazionali. Un masterplan del nuovo sviluppo urbano ancora non è stato condiviso ma la città ha già un proprio sito internet, discoverneom.com. Il sole e il vento saranno le massime fonti di energia di NEOM che si prepara ad attirare i migliori talenti provenienti da tutto il mondo per superare i confini dell'innovazione come mai prima e guidare la nuova crescita di questa zona dell'Arabia Saudita. "Costruiremo la città da zero, sarà drone-friendly e un centro per lo sviluppo della robotica", ha dichiarato il principe della corona, Mohammed bin Salman, durante la conferenza di Iniziativa sugli investimenti futuri a Riyadh. "Vogliamo creare qualcosa di diverso. Neom è un posto per i sognatori che vogliono creare qualcosa di nuovo nel mondo, qualcosa di straordinario".

Quando

NEOM sarà la prima città indipendente che si estende su tre paesi. L'arabia Saudita ha nominato Klaus Kleinfeld, ex direttore esecutivo di Siemens AG e Alcoa Inc, per eseguire il progetto di NEOM.La nuova città sarà un luogo idilliaco con una ricca qualità della vita. Salute, istruzione, trasporti, intrattenimento e sostenibilità, saranno i punti su cui si fonderà la nuova economia di NEOM. L'Arabia Saudita prevede di completare i piani per la costruzione della nuova città entro il 2030. Il progetto NEOM è destinato a trasformare il Regno in un'innovazione globale e in un a grande area commerciale. Il modello a cui si ispira la nuova città è quello di Dubaic come zona libera, con proprie leggi e regolamentazioni.

Perché

Situata in un'area ricca di risorse eoliche e solari, NEOM sarà un ambiente ideale per sviluppare progetti di energia rinnovabile. La città è pensata per permettere all'Arabia Saudita di concentrare la propria economia su risorse diverse dall'olio, anche se l'area è pure ricca di petrolio, gas e di risorse minerarie. Lo scopo è di creare una nuova mega città indipendente, con proprie leggi e sistemi, che possa attrarre i principali investitori di tutto il mondo. Circa il 10% dei flussi commerciali del mondo passa infatti attraverso il Mar Rosso e NEOM, collegando Asia, Europa, Africa e America, permetterà di essere raggiunta dal 70% della popolazione mondiale in meno di otto ore.