I clienti dell'Atlantis Resort and Hotel alle Bahamas già non ne possono fare più a meno e presto arriverá anche in altri luoghi. Si tratta di SnappyScreen, il primo distributore di protezione che ti mette al sicuro dai raggi solari in pochi secondi.  SnappyScreen viene di solito posizionato prima delle piscine o agli ingressi sulla spiaggia in modo da fornire una protezione veloce e sicura dal sole.

Dimenticate le fastidiose scottature e lo stress di cospargervi di crema prima di andare a mare o in piscina, con Snappyscreen non avrete più di questi problemi. Si tratta del primo distributore di protezione che vi tutela dal sole in pochi secondi.  SnappyScreen nasce da un'idea di Kristen McClellan. Il dispositivo è dotato di una cabina con ugelli che spruzzano diversi filtri solari SPF e ti proteggono in soli 10 secondi. L'applicazione di creme solari può essere spesso una ricerca complessa e che richiede tempo. Grazie a SnappyScreen prepararsi per la spiaggia è stato reso molto più semplice.

Sembra quasi una doccia ma al posto dell'acqua da Snappyscreen fuoriesce protezione solare. Il distributore funziona con delle carte magnetiche, proprio come le carte di credito, che possono essere caricate con una certa quantità di crediti SnappyScreen. Una persona che vuole utilizzare una cabina può far scorrere la propria scheda SnappyScreen prima di selezionare il processo desiderato. Si hanno a disposizione sette secondi per entrare nella cabina prima che gli ugelli disperdano la protezione solare. Gli utenti utilizzano un touch screen per selezionare il loro intervallo di altezza e quale SPF vorrebbero applicare, con 15, 30 e 40 fattore di protezione. Una volta all'interno della cabina, una piattaforma su cui gira l'utente ruota in modo da ottenere un'esposizione a 360 gradi alla crema. Le cabine sono dotate di occhiali monouso per proteggere gli occhi.

McClellan ha avuto l'idea dopo essersi stancata di cospargersi ogni vokta di crema per una giornata al mare. SnappyScreen biene vendute alle strutture alberghiere, lidi, etc, che proveddono di rifornire il distributore di cartucce pronte all'uso. SnappyScreen non é solo un utile apparecchionpernl'estate ma una parte dei profitti di SnappyScreen va anche all'educazione sul cancro della pelle. Una parte dei profitti di SnappyScreen è infatti donata a programmi che educano alla prevenzione e alla protezione contro il cancro della pelle. L'American Cancer Society stima che ci siano 3,5 milioni di casi di cancro della pelle non melanoma negli Stati Uniti ogni anno. McClellan ritiene che SnappyScreen possa aiutare a ridurre quel numero.