Lo Shard di Londra è uno degli edifici più iconici al mondo. Vedendo il suo successo mondiale non è difficile immaginare che anche il Tetra Hotel farà molto parlare di sé. Si tratta del nuovo hotel progettato dallo studio d'ingegneria dello Shard, gli WSP con sede in Canada, che verrà costruito utilizzando un sistema modulare e metterà a disposizione degli ospiti un totale di 42 suite a forma di baccelli triangolari. La posizione del Tetra Hotel ancora non è stato definito, potrebbe essere il Regno Unito, in Canada, in Norvegia o a Capo Verde.

I baccelli triangolari del Tetra Hotel sono suite di lusso uniche. Ogni baccello si sviluppa su due piani, per un'altezza complessiva di 19 metri, con la parte superiore destinata alla zona notte sotto un lucernario e una doccia illuminata. Il piano inferiore è destinato alla zona soggiorno con un'area studio sottostante. Il design è stato progettato da WSP, che ha già lavorato allo Shard di Londra oltre che la Crossrail e al ri-sviluppo del terreno del Chelsea Stamford Bridge. Le suite in totale saranno quarantadue, e in più ci sarà spazio per mostre d'arte e di design.

La prima destinazione dell'hotel più futuristico al mondo sarà resa note in estate. Sicuramente il luogo prescelto sarà “geograficamente sbalorditivo", secondo quanto hanno dichiarato gli ingegneri di WSP. Le località attuali in considerazione per l'hotel includono Capo Verde, Norvegia, Canada, Nuova Zelanda, Spagna, Portogallo, Andorra, Ungheria e Regno Unito. Il Tetra Hotel non sarà solo l'hotel più futuristico al mondo ma anche una struttura eco-compatibile: "Puntiamo a fornire una struttura autonoma a impatto zero con un'agricoltura sostenibile e una gestione forestale al centro".

Il Tetra Hotel includerà anche bar, ristoranti, spazi per mercati, mostre e fiere che sono stati progettati per attrarre e promuovere creativi di talento provenienti da tutto il mondo. L'albergo a baccelli modulare è stato progettato per essere il più a basso consumo possibile al fine di rendere l'edificio completamente off grid; per realizzare tale obiettivo verrà usata l'acqua di mare locale per il raffreddamento e i pannelli solari termici per il riscaldamento dell'acqua calda, tra le altre tecnologie verdi. I vari baccelli sono inoltre strutture prefabbricate e assemblate in loco in modo da risparmiare sui trasporti e garantire il minimo impatto ambientale.