Dalla cronaca ai film, la storia del Titanic ha affascinato sempre molti. Un uomo d'affari australiano, Clive Palmer, ha intrapreso un progetto da 500 milioni di dollari per costruire una replica della sfortunata nave da crociera del 1912. Soprannominata Titanic II, la nuova nave sarà una replica fedele dell'originale, per dimensioni, architettura e layout delle stanze, ma sarà dotata di tecnologia di navigazione moderna e di sistemi di sicurezza, tra cui un numero adeguato di scialuppe di salvataggio e giubbotti di salvataggio per i passeggeri.

Il nuovo Titanic

Il Titanic II salperà nel 2022. Il viaggio inaugurale si svolgerà da Dubai a Southampton, prima di tracciare il viaggio della nave originale a New York. La nuova nave, molto più piccola di un'attuale nave da crociera, potrà ospitare 2400 passeggeri. I prezzi dei biglietti non sono ancora disponibili, ma sono in tanti a dichiararsi disposti a spendere fino ad 1 milione di dollari per salire a bordo della nostalgia. La RMS Titanic era la più grande nave passeggeri del suo tempo nei primi anni del 1900, e i costruttori del Titanic la definirono "inaffondabile". Titanic II sarà una replica fedele dell'originale Titanic, per il design delle cabina, le categorie di classe, i ristoranti, le sale da pranzo e persino la lunghezza.

Cosa Cambia

Il Titanic originale colpì un iceberg e affondò nel suo viaggio inaugurale il 15 aprile 1912, uccidendo 1.503 persone. Il nuovo Titanic avrà le moderne procedure di sicurezza, i metodi di navigazione e la tecnologia del 21° secolo. Titanic II è costruito in Cina anziché nel cantiere originale di Belfast, nell'Irlanda del Nord, a causa di una battaglia finanziaria che ha ritardato il progetto annunciato già nel 2013. La nuova nave sarà un mix di tecnologia moderna e design originale, ma non ci sarà alcuna connessione a Internet.

La maggior parte dei cambiamenti a bordo rispetto alla versione originale non saranno visibili all'esterno perché al di sotto della linea di galleggiamento. Lo scafo sarà saldato e non rivettato. Un bulbo di prua garantirà una minore resistenza all'acqua. Il timone sarà allargato e la presenza di un'elica di prua darà una migliore manovrabilità. Gli stabilizzatori saranno orizzontali. Al posto delle 159 fornaci a carbone e delle 29 caldaie del Titanic originale, ci sarà un sistema di propulsione elettrodiesel. Dopo il suo viaggio inaugurale, Titanic II toccherà anche altre località che ancora non sono state divulgate.