2 Dicembre 2020
14:52

Zaha Hadid Architects crea il futuro museo della scienza e della tecnologia di Shenzhen

Il futuro Museo della Scienza e della Tecnologia di Shenzhen, situato all’interno della Città della Scienza di Guangming, in Cina, sarà una destinazione chiave per apprendere ed esplorare il potere della scienza e della tecnologia per tutto il mondo. Progettato da Zaha Hadid Architects, il museo diventerà un’istituzione storica per tutta la Cina.
A cura di Clara Salzano

Zaha Hadid Architects realizzerà il futuro Museo della Scienza e della Tecnologia di Shenzhen, situato all'interno della Città della Scienza di Guangming. Il museo sarà una destinazione chiave per apprendere ed esplorare il potere della scienza e della tecnologia e comprendere il loro impatto sulla nostra vita e sul futuro. Collegato con università, scuole e centri di innovazione in tutta la Cina, il museo formerà la World Class Science City della regione, diventando un'istituzione storica per il paese. La costruzione del Museo della Scienza e della Tecnologia di Shenzhen è prevista per il completamento alla fine del 2023.

Con una superficie totale di circa 125.000 mq, il futuro Museo della Scienza e della Tecnologia di Shenzhen progettato da Zaha Hadid Architects diventerà un'istituzione storica per tutta la Cina. Il design del museo è caratterizzato da una pianta a forma di U che fornisce un orientamento e una navigazione intuitivi, guidando i visitatori attraverso la sua sequenza di spazi pubblici interconnessi, gallerie e strutture educative sviluppate attorno al cortile dell'atrio. Visitare il museo sarà come un viaggio di scoperta che unisce la città e il parco con le mostre interne. "Incorporando la massima adattabilità come principio di progettazione di base, le geometrie, le proporzioni e l'esperienza spaziale di ogni galleria offriranno ai visitatori un'esperienza ricca e varia ogni volta che visitano. Mentre alcune gallerie possono rimanere familiari e invariate, altre cambieranno in base al tipo di mostra in mostra al momento.", spiegano gli architetti di Zaha Hadid, "La definizione geometrica dell'involucro del museo è stata informata dal suo programma, che riecheggia il flusso spaziale all'interno delle sue gallerie e collega l'atrio centrale del museo con il parco pubblico a ovest. Il design è una risposta volumetrica alle diverse condizioni del sito. Rispondendo alla città ad est, il design è definito dalla sua solidità e dalle dinamiche geometrie curvilinee che esprimono i tanti percorsi di circolazione urbana ad est del sito. Queste linee fluide si allungano gradualmente lungo i prospetti nord e sud del museo con aperture scavate nel volume per offrire scorci dell'attività all'interno. A ovest, l'edificio si trasforma mentre si estende verso i paesaggi naturali del Guangming Park per definire strati di terrazze che incorniciano la parete vetrata che conduce all'atrio del cortile nel cuore del museo". Lo Shenzhen Science & Technology Museum è progettato come punto di riferimento per la sostenibilità all'interno dell'architettura civica della regione, diventando un importante edificio pubblico per la città e un importante centro per l'educazione dei giovani,

MAD Architects progetta il Parco della cultura della baia di Shenzhen
MAD Architects progetta il Parco della cultura della baia di Shenzhen
Amburgo, Zaha Hadid Architects firma il nuovo lungofiume
Amburgo, Zaha Hadid Architects firma il nuovo lungofiume
Il nuovo grattacielo futuristico di Zaha Hadid a Shenzhen ha un cuore verde
Il nuovo grattacielo futuristico di Zaha Hadid a Shenzhen ha un cuore verde
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni