Gustare mele, pomodori e avocado ogni giorno e in qualsiasi parte del mondo spesso viene considerata una pratica normale dimenticando che ogni terreno ha le proprie caratteristiche di fertilità in base alle stagioni e alla posizione sulla Terra. Glasir è un progetto che prova a offrire a tutti e ovunque la possibilità di fare agricoltura. Glasir è una fattoria urbana verticale e modulare che arriva da Brooklyn, New York, allo scopo di fornire ai quartieri prodotti locali a prezzi accessibili tutto l'anno.

Glasir è un progetto di fattorie verticali autoregolanti che permettono di praticare l'agricoltura urbana ovunque e tutto l'anno. "L'agricoltura è la base per la civiltà. Fin dai tempi in cui facevamo affidamento sulla caccia e sulla raccolta, la pratica della coltivazione del suolo e degli animali da allevamento ha catapultato l'umanità in avanti, sbloccando un profondo sviluppo e prosperità. Tuttavia, l'antica forma di agricoltura è molto lontana dall'odierna controparte industrializzata, che ha sempre più rivelato i suoi lati negativi problematici.", spiegano i progettisti di Framlab che hanno ideato Glasir, un sistema di comunitario per l'agricoltura urbana, "L'OMS stima che 844 milioni di persone non dispongano del servizio di base per l'acqua potabile e che entro il 2025, metà della popolazione mondiale vivrà in zone stressate dall'acqua. …l'agricoltura moderna richiede un'area territoriale significativa. Si stima che il 37% della superficie del nostro pianeta sia utilizzata per l'agricoltura, un numero che è ancora in crescita".

La popolazione mondiale dovrebbe raggiungere i 10 miliardi entro il 2050, mentre la Terra diventa sempre più satura. In questo contesto l'agricoltura dovrebbe moltiplicarsi per soddisfare tutti. Così Framlab ha ideato Glasir. Il progetto è rivolto inizialmente alla città di New York dove si è registrato un'elevata crescita economica e una concentrazione demografica impressionante. Glasir consiste in strutture agricole verticali autoregolanti, simili a fattorie, che combinano la flessibilità della modularità con l'efficienza dei sistemi di crescita aeroponica. Ogni struttura consiste appunto in moduli impilabili, simili a quelle delle serre. I glasir hanno moduli di produzione, dove vengono coltivati i prodotti, moduli di crescita che funzionano tipo i tronchi e i rami degli alberi, e moduli di accesso che permettono alle persone di muoversi all'interno delle fattorie. In questo modo tutti potranno avere prodotti agricoli locali a prezzi accessibili.