Da New York a Città del Messico e ora anche Milano, arriva la pista di pattinaggio sul ghiaccio sintetico che permette di pattinare sul ghiaccio o giocare ad hockey all'aperto anche in primavera. La nuova installazione rivoluzionaria è stata realizzata nel cortile della Scuola Svizzera di Milano in collaborazione con Interlaken Turismo e Ferrovia della Jungfrau.

"Sembra ghiaccio, scivola come il ghiaccio, ma non è non ghiaccio", spiega il team che ha realizzato la nuova pista di pattinaggio sintetica nel cortile della Scuola Svizzera di Milano, "Glice è un'azienda di Lucerna. Abbiamo sviluppato questa tecnologia di polimeri plastici che sono pannelli di brevetto nostro che possono essere stesi su qualsiasi superficie, anche su asfalto o altre pavimentazioni irregolari. Una volta installati, i pannelli si possono usare tutto l'anno, non risentono delle condizioni atmosferiche e climatiche. Gli atleti hanno le stesse performance perché è simile al ghiaccio vero col vantaggio che la pista non necessita di manutenzione. Non serve acqua né elettricità per mantenere intatta l'efficienza del pannello. Per cui ci si può allenare tutto l'anno senza sforzi".

Anche a New York è stata realizzata con Glice l'unica pista di pattinaggio sul tetto di The William Vale Hotel, a Brooklyn, con vista panoramica su Manhattan. Allestire una pista di ghiaccio sintetico Glice è facile e veloce. La missione dell'azienda svizzera è rendere gli sport sul ghiaccio sostenibili e disponibili ovunque nel mondo. Grazie a una complessa tecnologia molecolare, Eco-Ice non richiede elettricità né acqua e consente di pattinare sul ghiaccio senza l'impatto ambientale negativo legato al ghiaccio convenzionale. Rispetto a una pista di pattinaggio refrigerata, un Glice Eco-Rink di 200 metri quadrati consente di risparmiare 10.000 litri di acqua e il consumo medio mensile di energia di 200 famiglie. Queste tipo di piste, dove pattinare o giocare ad hockey, consentono installazioni eco-compatibili ed economiche in tutto il mondo e indipendentemente dalle stagioni e dal clima.

A Città del Messico è stata aperta la più grande pista di pattinaggio del mondo sulla piazza principale della città, conosciuta come Zócalo. Quella di una pista di pattinaggio all'aperto in occasione del Natale è una tradizione a Città del Messico, come di altre città del mondo, da molti anni, ma per la prima volta nella storia la pista di pattinaggio di quest'anno non ha utilizzato acqua o elettricità. L'alternativa ecologica al ghiaccio refrigerato funziona a qualsiasi temperatura e offre molti vantaggi economici. Ora la pista di ghiaccio sintetico usata in tutto, anche per i Giochi Olimpici del Brasile 2016 e di PyeongChang del 2018, è arrivata nel centro di Milano grazie all'iniziativa di Svizzera Turismo. All'inaugurazione si sono esibite Chiara Pazienza, Sara e Martina Bertolini, atlete professioniste della Squadra Olimpica Svizzera e della Squadra Nazionale Italiana di pattinaggio, e ha partecipato Giorgio Rocca della GR Ski Academy, grande appassionato di sport invernali e ambasciatore della Svizzera.