525 CONDIVISIONI
Milano Fashion Week Primavera/Estate 2022
20 Settembre 2021
17:35

Achille Lauro diventa un’installazione vivente: la performance in un museo come Marina Abramović

Achille Lauro racconta lo stile unico e teatrale che l’ha reso celebre in un libro fotografico e in una mostra al Mudec di Milano. Una vera e propria “camera delle meraviglie” piena di abiti e oggetti. La data da segnare in calendario però è il 22 settembre, quando il cantante darà vita a una performance unica tra arte, musica e moda.
A cura di Beatrice Manca
525 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Milano Fashion Week Primavera/Estate 2022

Gli abiti, le parrucche, le chitarre e perfino le tazzine sporche di rossetto: Achille Lauro si racconta attraversa una mostra al Mudec, il museo delle Culture di Milano, e un libro fotografico. L'esposizione "La camera delle meraviglie di Achille Lauro" si potrà visitare dal 22 settembre al 10 ottobre. Durante l'inaugurazione il cantante darà vita a una performance unica, "Achille Idol is present" ispirata a una celebre opera di Marina Abramović. L'occasione è l'uscita del libro fotografico “Achille Lauro”, un racconto per immagini della trasformazione artistica del cantante, da Lauro de Marinis ad Achille Lauro.

il libro fotografico su Achille Lauro
il libro fotografico su Achille Lauro

L'evento al Mudec omaggia Marina Abramovich

L'inaugurazione della mostra al Mudec di Milano, il 22 settembre, sarà scandita in tre momenti. Il primo è un incontro con il pubblico molto speciale, attraverso una "installazione vivente". Non il classico firmacopie quindi, ma una performance a sorpresa che unisce musica, moda, linguaggio visivo. Il titolo, "Achille Idol is present", richiama subito "The artist is present", la celebre performance di Marina Abramović in cui l'artista guardava negli occhi, in assoluto silenzio, i visitatori della mostra. Anche le prime immagini condivise sui social citano esplicitamente l'abito rosso e la sedia della Abramović.

Achille Lauro in uno scatto di Luca D’Amelio
Achille Lauro in uno scatto di Luca D’Amelio

Al firmacopie seguirà un talk, trasmesso in diretta streaming in diretta streaming sul sito del Sole24Ore, in cui Lauro parlerà del processo creativo dietro ai suoi abiti e alle sue performance. Infine, a conclusione della giornata, verrà svelata la Wunderkammer di Achille Lauro: nelle vetrine appariranno gli abiti firmati Gucci indossati a Sanremo, ma anche gli oggetti usati nel backstage. Rossetti, diari annotati, tazzine da caffé, chitarre, parrucche. Insomma, uno sviluppo in 3D delle immagini presenti nel libro.

Achille Lauro a Sanremo, in una foto di Leandro Manuel Emede
Achille Lauro a Sanremo, in una foto di Leandro Manuel Emede

Il libro fotografico su Achille Lauro

Il 23 settembre, in concomitanza con la mostra, uscirà il libro fotografico “Achille Lauro” edito da 24 ORE Cultura, disponibile nelle librerie fisiche e online. Il volume ripercorre gli ultimi due anni della carriera di Achille Lauro attraverso un'antologia di immagini: scatti di fotografi, look iconici ma anche disegni e foto del suo archivio personale. Il libro vuole analizzare lo stile di un fenomeno pop controverso e dirompente attraverso i saggi del suo stylist, Nicolò Cerioni, del manager Angelo Calculli, dello storico della moda Matteo Guarnaccia e della social media manager Francesca Limardo. Per provare a rispondere a una domanda: chi si nasconde dietro la maschera di Achille Lauro?

525 CONDIVISIONI
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni