Chi desidera una vacanza immersi nella natura, a stretto contatto con le chiome degli alberi e i colori dei boschi, può iniziare a prepararsi per vivere una primavera 2020 unica in Puglia. Perché è qui che la Cooperativa di Comunità di Biccari inaugurerà Atomo, il nuovo modo per dormire sugli alberi. Si tratta di una serie di tende sospese tra i rami che permettono di trascorrere una notte magica a contatto con la natura e sotto un cielo stellato spettacolare. Atomo si trova sul Monte Cornacchia, pressi del Lago Pescara di Biccari, in Puglia, ed "è una nuova concezione di vivere la natura,", spiega Daunia Avventura, fondatrice del primo Bed&Tree della Puglia, "è sentirsi parte di essa attraverso l’elemento essenziale della materia, l’atomo appunto".

Atomo inaugurerà nella primavera 2020 e sarà andrà ad ampliare l'offerta del primo Bed&Tree della Puglia. Sul Monte Cornacchia, nella splendida località del Lago Pescara di Biccari, accanto a stanze a forma di Bubble, verranno installate a circa 900m s.l.m. una serie di tende sospese per dormire effettivamente tra le cime degli alberi. Le tree tent non sono normali tende ma sono caratterizzate da un pianale rigido che crea la sensazione del pavimento di casa. In questo modo è possibile muoversi facilmente e godere a pieno dei 4,30mq di superficie della tenda, anche se sospesa a diversi metri da terra. Atomo permette di vivere "l’emozione di avere la testa fra le nuvole. Vivere appieno la natura significa rispettarla.", dichiarano i membri la Cooperativa di Comunità di Biccari, "ATOMO riduce al minimo l’impatto ambientale e garantisce al tempo stesso standard di accoglienza e confort senza eguali. Il design essenziale, concepito in Italia, prende ispirazione dall’atomo, la particella indivisibile della materia che è alla base di tutto".

Lo scorso anno la Cooperativa di Comunità di Biccari aveva già lanciato le Bubble Room, delle mini casa pop up per alloggiare tra i boschi Monte Cornacchia, nella splendida località del Lago Pescara di Biccari, in Puglia. Le Bubble Room sono effettivamente stanze d'albergo, di 20 metri quadrati, con letto e bagno chimico, ma con pareti e soffitto trasparente per un'esperienza outdoor a contatto con la natura unica. L'idea viene da un team di designer del Beglio che hanno ideato un nuovo concept di alloggio nella natura, oggi diffuso in tutto il mondo, anche in Puglia. L'obiettivo del giovane sindaco di Biccari, Gianfilippo Mignogna, è infatti quello di imporre il piccolo comune del foggiano nel flusso del turismo eco-sostenibile di qualità e di creare un giorno un vero e proprio albergo diffuso nei boschi di Biccari.