Ormai anche qui in Italia si sa a quali costi proibitivi vanno incontro le famiglie americane per mandare i propri figli all'università, e quando non si ha una famiglia che può pagare per te è comune l'usanza di indebitarsi già da studenti per pagarsi il college. Ma Joel Weber ha inventato un modo geniale per risparmiare 19mila dollari in due anni: costruirsi una mini casa tutta per sé in modo da non pagare almeno l'affitto di una stanza nel college o un appartamento nel campus.

Misura appena 44 metri quadrati la mini casa di Joel, realizzata sfruttando un vecchio rimorchio e materile da costruzioni in parte pagato con i risparmi del giovane studente e in parte donato da amici e parenti. Il risultato è una tiny house dai colori vivaci dotata di ogni comfort, con due soppalchi, impianti idraulici, elettricità, una cucina, una doccia e una stufa propano a motore ed è stata costruita in meno di un anno. Joel Weber ha disegnato lui stesso la casa insieme ad un amico idraulico e ha organizzato di sistemarla a 200 miglia dall'Università così da evitare di pagare l'affitto nel college. Inoltre la casa gli permette di poter vivere in maniera più libera e dinamica, proprio come si addice al carattere vivace del giovane e geniale studente.