Negli ultimi anni l'architettura organica ha trovato nuova linfa nel mondo. Dopo il noto architetto americano Frank Lloyd Wright, costruire nella natura è sempre stata una grande sfida per gli architetti. Di recente abbiamo assistito alla grande diffusione delle case sugli alberi non visti più solo come giochi per bambini ma vere e proprie residenze immerse nella natura. Beaux Arts Residence di Cutler Anderson Architects sembra una casa sugli alberi perché la natura entra negli ambienti interni. In realtà la casa progettata da Jim Cutler nella periferia di Seattle è stata costruita attorno a cinque abeti Douglas secolari che rendono l'abitazione un vero paradiso immerso nel verde.

Beaux Arts Residence è la casa progettata da Cutler Anderson Architects a Washington, nella periferia di Seattle. L'abitazione si sviluppa su una superficie di circa 500 metri quadrati ed è stata studiata per non abbattere cinque abeti Douglas secolari che si trovavano nel sito di progetto. La casa, con cinque camere da letto e cinque bagni, ha una planimetria che ruota attorno agli abeti e da vari ambienti interni si possono ammirare questi magnifici alberi che rendono il contatto con la natura diretto. "Adattare un capo per una famiglia di sei persone in un contesto di periferia può presentare alcune sfide uniche. Le zone private e pubbliche devono essere adeguatamente ridimensionate e le aree pubbliche differenziate in componenti più sfumate come una stanza familiare e uno studio.", racconta Jim Cutler, "La terra era dotata di cinque enormi abeti di Douglas; uno ha sette piedi di diametro. La loro presenza, unita alla necessità culturale di disporre di uno spazio privato all'aperto (cortile con giardino) ha generato un piano che ha amplificato il potere visivo degli alberi mentre organizzava le componenti delle zone pubbliche e private".