4 Giugno 2021
23:53

Biennale di Venezia 2021: gli hotel più belli da cui visitare la città

Andare a Venezia è sempre un’ottima idea e soprattutto quando la città si anima con importanti eventi culturali come la Biennale di Venezia e le numerose mostre d’arte che inaugurano tutto l’anno alla Serenissima. Venezia è infatti una città tentacolare in cui gli eventi internazionali portano sempre nuovi stimoli e spunti interessanti. Ecco una selezione di alberghi di design da cui partire per visitare Venezia.
A cura di Clara Salzano

Andare a Venezia è sempre un'ottima idea e soprattutto quando la città si anima con importanti eventi culturali come la Biennale di Venezia e le numerose mostre d'arte che inaugurano tutto l'anno alla Serenissima. Venezia è infatti una città tentacolare. Molti pensano sia un luogo bloccato nella storia e nel mondo dell'arte, eppure Venezia non smette mai di stupire e di innovarsi grazie agli eventi internazionali che portano sulla laguna sempre nuovi stimoli e spunti interessanti. Venezia è infatti unica; solo qui puoi prendere una barca direttamente dal proprio hotel di lusso per lasciarsi trasportare lungo i canali storici, fiancheggiando i grandi palazzi che sorgono direttamente dall'acqua. E questi sono i migliori hotel di design da cui partire per visitare una delle città più belle del mondo che in questo periodo accoglie la 17. Mostra Internazionale di Architettura: da vedere.

Hotel Danieli

L'Hotel Danieli è considerato uno dei più famosi hotel del mondo. Tre palazzi che compongono la struttura e risalgono rispettivamente al XIV, al XIX e al XX secolo: il Palazzo Dandolo, in stile gotico veneziano, antica residenza della famiglia Dandolo, descritto come “il più nobile palazzo di Venezia” per la sua orgogliosa architettura gotica e per la posizione privilegiata che si affaccia sulla laguna; il Palazzo Casa Nuova, ex sede della tesoreria; e il Palazzo Danieli Excelsior, che ospita camere con balcone affacciato sulla laguna ai piani più alti. La sua storia importante inizia nel XIV secolo, e continua tutt'oggi come icona di lusso, arte e design a Venezia e nel mondo intero.

Belmond Hotel Cirpiani

Con viste a 270 gradi sull'acqua della laguna, l'Hotel Cipriani offre tutto ciò che ha reso famosa La Serenissima. La vista dall'albergo, tra i più lussuosi al mondo situato sull'Isola della Giudecca, permette di godere di panorami che spaziano dal Palazzo Ducale alla chiesa di San Giorgio e alle altre isole. Essendo uno degli hotel di lusso più celebri di Venezia e d'Italia, ogni centimetro di questo iconico rifugio è garantito per incantare. Le camere sono luminose e fresche e uniscono l'eleganza veneziana al fascino moderno con servizi come campi da tennis e una piscina olimpionica degni di un re.

Sina Centurion Palace di Venezia

Il Sina Centurion Palace sorge nel triangolo della cultura di Venezia. Appartenente alla catena Sina Hotels, l'albergo cinque stelle lusso occupa un antico palazzo affacciato sul Canal Grande, Palazzo Genovese, realizzato nel 1892 dall’Architetto Trigomi Mattei in stile gotico-veneziano. Il suggestivo edificio oggi è la location prediletta dagli amanti del luxury e del design a Venezia. L’Hotel, con accesso diretto al Canal Grande grazie ad un pontile privato, sorge a Dorsoduro, nell’area di uno dei chiostri del monastero di San Gregorio (seconda metà del 1100), tra le zone più antiche di Venezia. seguendo l’architettura della città e riproponendo così i colori della tradizione, il rosso e il bianco. Il Palazzo è caratterizzato da un corpo centrale affiancato da due blocchi laterali con una maestosa “porta da acqua”. La sua facciata in mattoni con l’aggiunta della pietra d’Istria è una delle architetture più importanti di Dorsoduro, con le sue numerose finestre che si affacciano sul Canal Grande e che creano un gioco di chiaroscuri unico.

The Gritti Palace

Collocato esattamente di fronte al Sina Centurion Palace di Venezia, il maestoso The Gritti Palace è un hotel dove storia e cultura si incontrano in una rinnovata tradizione veneziana. Luogo di eccezionale arte ed eleganza, Palazzo Gritti risale al 1475, anno in cui gli fu dato l’attuale aspetto gotico dalla famiglia Pisani, che all'epoca vi abitava. Nel 1525 divenne la residenza ufficiale dell’allora Doge di Venezia, e in seguito ospitò diverse famiglie nobili della città e illustri visitatori. Fin dai suoi inizi il Palazzo è stato sede di una ricca collezione di opere d'arte, una tradizione che ha avuto origine dalla nobile famiglia Pisani, e che è proseguita con i suoi successivi proprietari, tra cui i Gritti. Fu all'inizio del XIX secolo che Palazzo Gritti fu trasformato in hotel, dopo un meticoloso restauro. Designato storicamente dalle élite di tutto il mondo come luogo di celebrazione di importanti eventi, questa tradizione continua a tramandarsi nel tempo.

Hilton Venice Molino Stucky

Attraversando in battello la laguna di Venezia è impossibile non restare affascinati e catturati dall'imponenza dell'Hilton Venice Molino Stucky. L'iconico albergo sull'Isola della Giudecca vanta infatti una posizione privilegiata a Venezia e una storia importante. Ricavato all'interno di un mulino veneziano dall'indiscutibile valore storico, l'Hilton Venice Molino Stucky è uno dei migliori esempi di recupero di architettura industriale al mondo. L'importante albergo, fiore all'occhiello della catena Hilton in Italia, occupa l'edificio in laterizi di colore rosso, realizzato nel 1884 dall’architetto tedesco Ernst Wullekopf su commissione dell’industriale Giovanni Stucky, e che ancora oggi domina la punta dell'isola della Giudecca di fronte a Le Zattere e a San Marco.

Il Padiglione danese è il più bello della Biennale di Architettura 2021 a Venezia
Il Padiglione danese è il più bello della Biennale di Architettura 2021 a Venezia
Perché La Biennale Architettura 2021 può aprire al pubblico il 22 maggio 2021
Perché La Biennale Architettura 2021 può aprire al pubblico il 22 maggio 2021
Cosa vedere alla Biennale di Architettura 2021: 5 opere da non perdere assolutamente
Cosa vedere alla Biennale di Architettura 2021: 5 opere da non perdere assolutamente
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni