Inutile storcere il naso o lasciarsi andare a sorrisetti e battute ironiche, quella che stiamo per presentarvi è una grande rivoluzione in termini di sostenibilità ambientale che potrebbe risolvere molti problemi di inquinamento e consumi energetici delle città. Si tratta del primo autobus al mondo alimentato da escrementi e rifiuti umani. Niente più benzina dunque ma solo scarti alimentari e fisiologici dell'uomo stesso. Si chiama Bio-Bus e assicurano: nessun cattivo odore! O, in ogni caso, non di più di quelli della benzina bruciata. Il primo Bio-Bus è andato in azione il 19 novembre 2014 e già garantisce un servizio super efficiente agli abitanti di Bristol che vogliono dirigersi verso la cittadina termale di Bath. E l'autobus alimentato ad escrementi va ad aggiungersi alle auto ibride, gli scooter elettrici e le biciclette, già adottate dall'amministrazione pubblica in materia di energie alternative per migliorare la vita degli abitanti di Bristol. Tanto che la città del Sud Ovest del Regno Unito è stata nominata Capitale Verde d'Europa 2015.

Ma come funziona Bio-Bus? L'autobus più ecologico del mondo si muove con il biometano, un gas interamente prodotto dai rifiuti alimentari e gli scarti organici umani (il cosiddetto umido) trattati e trasformati dalla società energetica GENeco in un apposito impianto a Wessex Water. “Fino a 10.000 passeggeri potranno viaggiare sulla A4 durante il periodo di prova di quattro settimane, che è disponibile non solo per i viaggi verso l'aeroporto, ma anche per quelli locali lungo il percorso attraverso Saltford, Keynsham, Brislington, Knowle e Hengrove,” spiega Collin Field, direttore della Bath Bus Company, la società che gestisce il servizio. E nonostante la stampa britannica lo abbia ribattezzato "Poo-Bus (cacca-bus)", la GENeco garantisce ai passeggeri (in totale quaranta posti a bordo) e ai passanti, che nessun cattivo odore viene rilasciato dal mezzo: nella produzione del biometano si passa attraverso una fase di purificazione degli escrementi che evita la permanenza dei cattivi odori. Con un'autonomia di 300 chilometri a pieno, si è calcolato che per fare il pieno di serbatoio del Bio-Bus necessitano solo gli escrementi che cinque persone producono in un anno. E il nuovo mezzo ecologico non si vergogna affatto del suo carburante tanto da esplicitarlo sulle sue stesse fiancate. Perché lo diceva anche Fabrizio De André nel 1967 quando cantava “Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior”.