20 Ottobre 2020
14:10

Birch hotel, l’albergo inglese con una spiaggia indoor

Lo studio internazionale di architettura e interni inglese Red Deer ha ristrutturato un vecchio ed elegante palazzo fuori Londra creando un luogo ideale per una fuga dalla vita urbana. Si chiama Birch Hotel e, dopo l’apertura nell’estate 2020, è stato classificato come un hotel di “fuga di nuova generazione”.
A cura di Clara Salzano

Lo studio internazionale di architettura e interni Red Deer ha progettato il Birch Hotel, un nuovo lifestyle hotel appena fuori Londra, dove tutto ciò che pensi di sapere sulla vita alberghiera tradizionale è capovolto. Classificato come un hotel di "fuga di nuova generazione", dopo l'apertura nell'estate 2020, il progetto, nato in collaborazione con i fondatori di Birch, Chris King e Chris Penn, è frutto della ristrutturazione dell'ex hotel De Vere Theobalds Estate completamente reinventato.

Il Birch hotel è una nuova tipologia di hotel di design. Nato dalla sobria revisione di un palazzo secolare vicino all'Hertfordshire, in Inghilterra, Red Deer ha realizzato uno spazio unico caratterizzato da un tocco di leggerezza e ironia, decidendo di intervenire solo dove contava, riutilizzando e riparando i caratteri del sito esistente e rimuovendo il disordine e i mobili non necessari per creare spazi più accoglienti. Alcune delle parti più antiche della tenuta risalgono al XV secolo, mentre la villa stessa fu costruita nel 1763. L'edificio è considerato di interesse storico culturale di II*. Le camere dell'ex albergo erano ciò che ci si aspetterebbe da un hotel tradizionale e che lo studio di interior design ha rivoluzionato, arricchendole con mobili caldi e opere d'arte di produzione locale per offrire uno spazio tranquillo in cui staccare la spina e rilassarsi. Con l'ethos di Birch che pone una tale enfasi sulla natura creativa collaborativa dello spazio, Red Deer ha ritenuto fondamentale portare artisti e produttori locali sul posto per lavorare sui progetti interni e creare alcuni pezzi davvero unici per essere apprezzati dagli ospiti, sfidando l'idea comune di albergo immerso nel verde.

Red Deer ha esaminato come poter lavorare con ciò che già esisteva presso il Birch Hotel. Siono state conservate le travi di legno del pavimento anche quando segnate. Prendendo ispirazione dalla tecnica giapponese del kintsugi, con cui le ceramiche rotte vengono riparate visibilmente usando dell'oro, lo studio inglese ha realizzato un hotel unico al mondo: "Volevamo dare un tocco leggero alle caratteristiche esistenti e celebrare l'edificio georgiano", afferma Ciarán O'Brien, co-fondatore di Red Deer, “L'edificio ha creato uno sfondo davvero forte, quindi abbiamo esaminato ogni spazio dal punto di vista di ciò che già esisteva. Qualsiasi intervento all'interno di uno spazio doveva funzionare con quello, e una volta costruita la storia del design ci permette di immaginare come funzionerà quella stanza.. Nel clima sociale di oggi, il potenziale del kintsugi di entrare in risonanza con gli ospiti dell'hotel è considerevole. Essendo un hotel che offre una via di fuga dalla città e tutte le pressioni del perfezionismo nella vita moderna, l'idea che i "difetti" dovrebbero essere apprezzati è convincente".

Hotel GSH, il primo albergo climatico al mondo
Hotel GSH, il primo albergo climatico al mondo
Elda Hotel, il primo albergo green della Foresta Umbra
Elda Hotel, il primo albergo green della Foresta Umbra
Little Shelter Hotel, l'albergo con la facciata che brilla come una lanterna
Little Shelter Hotel, l'albergo con la facciata che brilla come una lanterna
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni