Bodmin Jail è uno degli edifici più infestati della Gran Bretagna. Dopo aver smesso di essere usata come prigione nel 1927, la struttura è stata abbandonata e lasciata in rovina. Storie di fantasmi e racconti spettrali sono sorti tra le mura fatiscenti di questo carcere che oggi è oggetto di un piano di riqualificazione: l'obbiettivo dei proprietari è quello di trasformare lo spettrale edificio in un hotel con 63 suite e bagno ensuite. Il progetto è stato curato dallo studio londinese Twelve Architects che ha previsto di trasformare le celle della ex prigione in suite dotate di ogni comfort.

Il carcere di Bodmin in Cornovaglia è stato costruito nel 1779 per volontà di re Giorgio III. Durante la sua storia oltre sessanta esecuzioni sono state eseguite. Dal 1927, quando ha chiuso, l'ex prigione è diventata il luogo più spettrale della Gran Bretagna. La struttura è caduta lentamente in rovina e la zona è stata abbandonata, dando sempre più adito a racconti su fantasmi ed altre presenze che infesterebbero l'edificio. di recente alcune parti dell'ex carcere sono state recuperate allo scopo di organizzare specifici tour alla ricerca di fantasmi che hanno reso Bodmin Jail un'attrazione turistica. da qui l'idea di creare un albergo che possa attirare un pubblico sempre più affascinato dal mondo dell'occulto.

Restituire l'ex carcere al suo antico splendore è alla base della visione di Twelve Architects. I proprietari di Bodmin Jail sperano di effettuare una ristrutturazione completa delle due ali di blocchi di celle abbandonate. Ogni suite del nuovo albergo sarà costituita da tre celle della vecchia prigione. Bodmin Jail è un bene del patrimonio nazionale e la trasformazione in hotel ne farà una nuova attrazione turistica,importante anche per le scuole e le università locali che porteranno nuova vita a Bodmin. Un nuovo edificio da 1200 metri quadrati sarà costruito vicino a Bodmin Jail. Questa nuova struttura sarà un museo che ospiterà un entusiasmante esperienza di ‘Dark Walk' , in cui poter rivivere la storia del carcere. L'esperienza potrà ricreare e immergere il visitatore nella storia dell'edificio mostrando come doveva essere Bodmin Jail, tra il XVIII e XIX secolo, attraverso una serie di set scenici, film e proiezioni.

Il design mantiene ed esalta l'atmosfera unica e il senso della storia che esiste tra le rovine. I blocchi di celle abbandonate del carcere ospiterà la sistemazione in albergo e parte del museo. Un tetto vetrato nell'atrio hotel conserva le qualità magiche di illuminazione naturale della rovina. Il progetto proposto per le camere dell'hotel manterrà i colori intensi e le texture della pietra che nel tempo è venuta in superficie e ha resistito creando un luogo unico e speciale.

Twelve Architects