16 Febbraio 2017
17:03

Breath: è in Campania l’opera d’arte più grande d’Europa

Occuperà un’area pari a 17 campi da calcio l’opera dello street artist Escif, ideata per riforestare il Monte Olivella, in Campania, con 5.000 nuovi alberi.
A cura di Clara Salzano

Con un'opera d'arte gigantesca lo street artist Escif fa rivivere il Monte Olivella, sul Golfo di Sapri. Breath – Tempo di ricarica è una grande batteria che rappresenta il ciclo energetico della natura: formata da 5.000 nuovi alberi piantati sul Monte Olivella, l'opera di Escif cambia con i ritmi del tempo e della Terra, si rinnova, come un respiro. Sarà l'opera d'arte più grande mai realizzata in Europa. Il progetto, promosso dall'associazione Incipit di Antonio Oriente, verrà realizzato nei prossimi tre anni attraverso i fondi raccolti con una campagna di crowdfunding e il ricavato del concerto di Damien Rice che suonerà a Napoli per la prima volta il 19 maggio 2017.

Il nostro sistema finanziario non è in crisi. È il nostro pianeta che è in crisi reale. Le sue risorse naturali sono sempre esauriti, ci viene completamente irrispettoso nei confronti delle generazioni future, animali, piante, alberi e la Terra stessa. Vogliamo rimboschire Monte Olivella in Italia meridionale e condividere un grande messaggio di coscienza globale con il mondo, scritto con 5.000 nuovi alberi.

Breath Project

Il Monte Olivella si eleva sul Golfo di Sapri, nel salernitano, per 1.025 metri. L'opera ideata dallo street artist spagnolo coprirà un'area di 120.000 metri quadri, pari a 17 campi da calcio. A metà del 1700 il Monte Olivella subì un disboscamento le cui conseguenze sono evidenti ancora oggi con alluvioni e rischi idrogeologici in tutte le aree circostanti. Con 5000 alberi contro la deforestazione, Breath – Tempo di ricarica si pone l'obiettivo di riequilibrare l'habitat, migliorando anche l'aria: ogni albero piantato sarà come un respiro per la montagna. A settembre 2017 si prevede la prima fase di riforestazione, quando la batteria di Breath sarà scarica; la seconda fase di riforestazione avverrà a settembre 2019 e la batteria sarà carica. A settembre 2020 si prevede che l'opera avrà completato il suo ciclo di rimboschimento del Monte Olivella.

Dei 5.000 alberi, saranno scelti 2.500 lecci, perché sono piante sempreverdi che crescono in abbondanza nel Mediterraneo e resistono ai cambiamenti climatici, e 2.500 aceri opalo che cambiano il proprio colore di foglie in base alle stagione rendendo visibile il mutare dell'opera col tempo. Breath – Tempo di ricarica avrà infatti una forma e un colore diverso per ogni stagione: verde chiaro in primavera, verde acceso in estate, rosso in autunno e spoglio in inverno. Il progetto promosso da Incipit e ideato da Escif è il frutto di uno studio di fattibilità durato due anni. L'opera più grande mai realizzata in Europa sarà visibile a decine di chilometri di distanza dal mare e dai comuni limitrofi. Tutti possono inoltre collaborare al progetto adottando uno degli alberi che verrà piantato o acquistando i vari gadget e schizzi originali dell'opera su Indiegogo.

L’arte è uno strumento di interazione con le persone ed i luoghi, l’inizio di un percorso, un incipit che ha lo scopo di seminare delle tracce, lasciando che si trasformino ed arricchiscano di nuovi significati durante il percorso.

Incipit

L'artista che ricrea i grandi capolavori dell'arte sulla spiaggia con i ciottoli colorati
L'artista che ricrea i grandi capolavori dell'arte sulla spiaggia con i ciottoli colorati
Nella più grande opera all'uncinetto al mondo
Nella più grande opera all'uncinetto al mondo
Il vecchio camion cisterna in disuso diventa un'opera d'arte incredibile
Il vecchio camion cisterna in disuso diventa un'opera d'arte incredibile
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni