Pechino, città record per lo smog, sta costringendo gli architetti a trovare soluzioni radicali per creare spazi con aria pulita per i residenti, e gli architetti londinesi Orproject hanno recentemente proposto la creazione di gigantesche bolle piene d'aria all'interno della città che forniscono aria fresca ai cittadini soffocati dallo smog della città.

Il concept di Bubbles:

L'idea di coprire aree più grandi di una città con una superficie trasparente è stata una proposta del più famoso Buckminster Fuller con la sua cupola sopra New York, ma la sua proposta era solo un'idea concettuale e non sarebbe stato possibile costruirla. Orproject invece ha sviluppato un nuovo tipo di sistema di costruzione che è leggera e conveniente. Il sistema di copertura proposto può essere utilizzato per racchiudere un orto botanico urbano, ma si presta anche per molte altre applicazioni a varie scale. Può essere usato per racchiudere campi da gioco o cortili delle scuole, si può coprire l'atrio di un edificio per uffici o di un centro commerciale, oppure può essere utilizzato per proteggere i giardini di un complesso di appartamenti.

Il progetto di Orproject:

Bubble è un parco che ospita un giardino botanico, l'aria all'interno del parco è pulito, e la temperatura e l'umidità sono controllate durante tutto l'anno. Gli edifici che circondano il parco, collegati al sistema di aria condizionata regolabile, sono in grado di ospitare appartamenti, uffici e retail, ma possono anche offrire strutture per lo sport o mediche che fanno uso specifico dell'aria sana. Bubbles è basato su un sistema strutturale leggero sviluppato per imitare le ali di una farfalla e le venature delle foglie. Il sistema utilizza un materiale noto come ETFE , che è lo stesso materiale usato in Cina per il National Swim Center alle Olimpiadi di Pechino nel 2008. Questo materiale plastico, trasparente ed elastico, potrebbe essere utilizzato per creare meravigliose cupole che permettono alla luce di penetrare ma di proteggere gli abitanti dall'inquinamento.

Come funziona Bubbles:

La geometria del sistema strutturale leggero è stato generato utilizzando un algoritmo che simula lo sviluppo delle vene nelle foglie o le ali di una farfalla. Il riscaldamento e il raffreddamento dell'aria avviene attraverso un sistema geotermico di scambio di calore. L'energia elettrica per il progetto può essere generata da celle solari integrate nella superficie di copertura. Orproject prevede che si determineranno diversi microclimi all'interno dello stesso spazio, portando la vita delle foreste tropicali a coesistere accanto ai deserti. La loro sfida più difficile sarà convincere il governo e gli sviluppatori cinesi. "Noi soffriamo tutti i giorni per lo smog", spiega Christoph Klemmt, co-fondatore Orproject e residente a Pechino, "Il nostro progetto può realizzarsi su una scala molto piccola, ma speriamo di poter racchiudere una vasta area di Pechino, dove poter godere serenamente di una serra con un giardino botanico al suo interno e il tutto all'interno della città".