Passando davanti a El Ateneo nessuno direbbe che all'interno di questo edificio di inizio Novecento si nasconde una delle più belle biblioteche del mondo. Nascosta nel Barrio Norte di Buenos Aire, la libreria El Ateneo Gran Splendid un tempo era infatti un famoso teatro della città. Costruito nel 1919, quello che era il teatro Gran Splendid oggi è una spettacolare biblioteca ma l'edificio e gli interni mantengono ancora l'aspetto del vecchio teatro. Dopo essere diventato un cinema nel 2000, il Grand Splendid è stato trasformato nel 2008 in un'incredibile libreria che attualmente accoglie più di un milione di visitatori ogni anno.

"Tutto il mondo è una pagina a El Ateneo", sostiene il The Guardian che per primo l'ha inserita tra le libreria più belle del mondo. L'edificio progettato dagli architetti Peró e Torres Armengol è una tipica costruzione di inizio novecento, in muratura, completamente bianca all'esterno e con soffitti affrescati all'interno da Nazareno Orlandi. Le colonne di sostegno della struttura sono state scolpite da Troiano Troiani e il teatro, quando fu inaugurato nel maggio del 1919, aveva una capienza di 1.050 persone. Oggi la libreria conserva molte parti originali del vecchio teatro come le pareti affrescate, il vecchio sipario rosso e anche le comode sedute riciclate in vari punti della libreria.

Secondo una ricerca del World Cities Culture Forum, Buenos Aires ha il maggior numero di librerie per abitante al mondo: si contano circa 734 libreria (25 librerie ogni 100000 abitanti), un rapporto superiore anche a quello di Tokyo e Londra. La libreria El Ateneo è sicuramente una delle più famose di Buenos Aires proprio perché mantiene l'antico splendore del vecchio teatro con l'alto soffitto affrescato, i balconi in pietra originari e le sculture intatte. Quella che era la platea oggi è utilizzata come sala di lettura e caffetteria. Gli ex palchi sono invece diventati delle piccole sale di lettura. Consultare qui un libro è un'esperienza davvero unica.