L'architettura di container è una tendenza che da tempo si sta diffondendo in tutto il mondo. Di case di container ce ne sono tante nel mondo tuttavia è la prima volta che un container viene proposto come casa di lusso off grid che resiste agli incendi. L'idea è dell'architetto Doug Burdge e il costruttore Nate Garnero, che dopo il devastante incendio che ha colpito la California nel 2018, hanno lanciato Buhaus, una casa-container che resiste al fuoco e dove si vive senza bollette.

Buhaus è una piccola casa container pre-fabbricata per una vita off grid. A differenza delle altre architetture ricavate da vecchi container, Buhaus si distingue per i suoi dettagli su misura e di lusso: "Le persone apprezzano l'ottimo design e la maggior parte dei progetti di container sembrano essere di fascia più bassa", afferma l'architetto Burdge, "Volevamo creare un'unità abitativa per container di fascia alta". Ogni unità misura circa 15 metri quadrati ma non manca di nulla al suo interno e permette anche una vita all'aria aperta confortevole. La casa è suddivisa in tre parti: una zona giorno/notte con angolo cottura, un bagno e una terrazza esterna. Buhaus è progettato per offrire lusso, comfort, utilità e resistenza al fuoco. La casa è autosufficiente grazie a un sistema off grid di energia alternativa. I pannelli di rivestimento esterno in metallo della struttura sono resistenti al fuoco e possono essere sollevati per fungere da elementi di ombra per una zona giorno all'aperto.

Buhaus è una combinazione delle parole Bauhaus e Malibu. Dal Bauhaus la piccola casa container prende spunto per la sua forma pulita e geometrica e per la funzionalità; Malibu è il luogo dove verrà creato il primo showroom Buhaus. Gli in terni sono studiati su misura nei minimi dettagli. Ogni unità è dotata di un letto personalizzato con contenitore integrato su tutti i lati per massimizzare lo spazio. "Guardiamo la nostra unità come se qualcuno stesse alloggiando in una stanza d'albergo molto bella", afferma Burdge. "Ha tutto ciò di cui possono aver bisogno: un letto, una zona salotto, un armadio, un mini bar, un bagno e un'incredibile esperienza di doccia esterna.". Il letto, una volta chiuso, si trasforma facilmente in un comodo tavolo. Gli accessori interni possono essere infinitamente personalizzati. Buhaus sarà disponibile a partire da fine febbraio e lo showroom dovrebbe debuttare nell'estate del 2020.