Questa estate, lo studio creativo Burn & Broad, con sede a New York, è sceso in strada con un'installazione di arte pubblica che ha trasformato i segnali stradali della città in installazioni artistiche accattivanti e divertenti. "It's a sign" è il titolo del progetto che ha reso gli iconici elementi urbani di New York delle vere e proprie opere d'arte che celebrano la creatività della città.

Burn & Broad è lo studio di design che ha trasformato i segnali stradali di New York in magnifiche e divertenti opere di arte pubblica. Lo studio, noto per la creazione di design sorprendenti per artisti come Cardi B e Dreamville, è stato fondato nel 2016 dall'ex direttore artistico di Nike, Eugene Serebrennikov e dal pluripremiato artista, illustratore e direttore creativo, Vicente Garcia Morillo. Il duo di creativi ha lanciato "It's a sign" nel tentativo di promuovere la positività nella propria città di appartenenza. Il loro intervento si pone in netto contrasto con la segnaletica essenziale e austera che tipicamente riempie le strade della città. Le opere di arte pubblica di Burn & Broad sono caratterizzate da una grafica divertente, creativa, accattivante che difficilmente passa inosservata: "Lavoriamo con clienti lungimiranti per creare narrazioni visive sorprendenti attraverso sport, musica e cultura. Siamo orgogliosi della nostra capacità di lavorare in una vasta gamma di discipline di design come creativi, artisti, maker, sognatori e attori. Lavoriamo in collaborazione con i marchi più rispettati al mondo e start-up entusiasmanti, plasmando la cultura attraverso punti di vista unici. Condividono la convinzione che la creatività collaborativa generi innovazione e possibilità illimitate".

Lo studio di design newyorkese non è l'unico che lavora con la segnaletica stradale. In Italia e in Europa uno dei più noti street artist che utilizza i comuni segnali stradali per i propri interventi creativi è Clet Abraham, artista francese ma fiorentino d’adozione che trasforma soprattutto i simboli di divieto e di obbligo in scenette simpatiche con i suoi personaggi in sticker. Da Firenze a Roma, passando per Bologna, Milano, Londra, Bruxelles o Amsterdam, l'arte di Clet è diventata quasi un marchio riconoscibile ovunque che utilizza la segnaletica stradale per veicolari messaggi sociali, politici e filosofici.