in foto: Eco Resort Whitepod

Quando arrivano le vacanze invernali, tra Natale e Capodanno, non c'è nulla di meglio di un viaggio in qualche luogo di montagna dove godere di una calda atmosfera mentre fuori le temperature continuano a scendere e in cielo le stelle brillano più che mai. Per chi ama sciare o semplicemente camminare nella neve, chi dora la cucina di montagna o anche chi ha solo voglia di un caldo camino mentre fuori nevica, non c'è nulla di meglio di un resort di montagna. e se la struttura è anche tra le più ecologiche al mondo, la nostra coscienza potrà cominciare l'anno con una buona azione. Per Capodanno 2017 abbiamo selezionato una serie di eco-resort che possono offrire tutti i servizi di lusso che ci si aspetta in una comoda vacanza invernale ma nel completo rispetto della natura e con viste panoramiche da togliere il fiato.

Per Capodanno 2017 concedetevi una vacanza all'insegna della neve e dei paesaggi di montagna in uno di questi incredibili ritiri ecologici. In hotel innevati è possibile godere della magia di un paesaggio invernale mentre è ridotto al minimo il loro impatto sull'ambiente. C'è, ad esempio, l'Eco Resort Whitepod che si trova ad un'altitudine di 1.700 metri nel villaggio di Les Cerniers nelle Alpi svizzere dove gli ospiti possono usufruire di una stazione sciistica privata, chalet di montagna e 15 cupole geodetiche che offrono sistemazioni a basso impatto ambientale. I bianchi baccelli a forma di cupola sono dotati di letti di lusso e bagni a servizio completo. I baccelli sono ancorati a piattaforme di legno e sono riscaldati con piccole stufe a legna. L'Icehotel è ormai un must dell'inverno perché, dal 1989, ogni anno si questo hotel viene ricostruito completamente di neve e ghiaccio per poi sciogliersi in primavera. La novità di quest'ano è invece l'Icehotel 365 che sorge accanto al canonico Icehotel ma non si scioglie mai.

Come l'Icehotel, anche l'Hotel de Glace, a Quebec City, apre al pubblico ogni anno durante i mesi più freddi d'inverno, a partire da gennaio. Realizzato quasi interamente da neve e ghiaccio, l'hotel cambia design e forma ogni anno grazie al design di un vincitore del concorso di progettazione annuale. Questo è +l'unico hotel di ghiaccio del Nord America. Fatto da 15.000 tonnellate di neve e 500.000 tonnellate di ghiaccio, l'hotel ospita 36 camere che accolgono gli ospiti in ambienti di ghiaccio ma con materassi, pelli di cervo, e sacchi a pelo artici per tenere gli ospiti caldi, anche quando le temperature degli ambienti interni variano dai 23 ai 27 gradi Farhenheit.

Igloo Village di Hotel Kakslauttanenin foto: Igloo Village di Hotel Kakslauttanen

A Zermatt, nelle Alpi svizzere, c'è invece il rifugio Monte Rosa del Club Alpino Svizzero, che può ospitare fino a 125 alpini, tra ristorante e camere di ostello. La struttura usufruisce del 90% di energia autosufficiente grazie al progetti dell'Università federale Tecnica di Zurigo (ETH). Infine, un vero e proprio sogno d'inverno è l'Igloo Village di Hotel Kakslauttanen in Finlandia che vanta 20 igloo di vetro termico grazie ai quali è possibile godere di una vista incredibile dell'aurora boreale nel totale comfort della propria stanza. Ogni igloo è isola l'interno dal gelo invernale e, grazie ad un sistema di sbrinamento, il vetro è sempre trasparente anche se fuori la temperatura arriva a -22 gradi Farenheit. Così gli ospiti possono stare al caldo e guardare la natura incontrastata attorno a sé.