Per chi è costretto a lavorare, anche quest'estate, considerando i tempi difficili che ci aspettano, il giovane designer e architetto Pierre-Louis Gerlier ha ideato un ufficio che vi farà venire voglia di lavorare. Si chiama Chaise Renversée ed è una scrivania che all'occorrenza si trasforma in una comoda chaise longue o una sdraia per prendere il sole per chi ha la fortuna di fare smart working all'aria aperta.

Da un lato una scrivania, dall'altro chaise longue, Chaise Renversée è l'arredo ideale per chi è in smart working e dovrà lavorare anche d'estate. Ora che le giornate si fanno sempre più calde è normale che lavorare risulti più faticoso ma la scrivania di Pierre-Louis Gerlier renderà il lavoro più affrontabile grazie alle due posizioni adattabili in base alle esigenze: seduto alla scrivania quando bisogna lavorare o studiare e sdraiati in pausa o a fine giornata per leggere, rilassarsi, comunicare o giocare. "Come architetto, mi chiedevo quale fosse il nostro rapporto con la scrivania, che differisce se si tratta di lavoro o di svago; e questo, in spazi abitativi sempre più limitati", spiega Pierre -Louis Gerlier sul sito di crowdfunding KissKissBankBank.

Chaise Renversée è la scrivania perfetta per lo smart working. Si tratta di un oggetto di design che in questa fase di post pandemia, quando molti sono costretti a lavorare a casa o quando andare in ufficio, con le giornate sempre più calde, può risultare difficile, risulta ancora più utile. "Chaise Renversée è un ufficio per coloro che non desiderano avere un ufficio. Invece di ingombrare un ufficio per lavorare solo occasionalmente (scrivere una e-mail importante, pagare le bollette …), questa scrivania trasforma il resto del tempo in una poltrona, che è molto più utile a casa".