Gouqi Island – Photo credit Zhenzuan
in foto: Gouqi Island – Photo credit Zhenzuan

Siamo abituati ad immagini di una Cina finta ed artefatta, di una Cina che copia l'Occidente e che, ad eccezione di Pechino, distrugge il suo passato. Ma le immagini che vi proponiamo sono di una Cina spesso sconosciuta: si tratta dell'arcipelago di Zhoushan, che si trova al di fuori della baia di Hangzhou (città famosa in Oriente per le sue sete e per il celebre Lago dell'Ovest) ed è il più grande complesso di isole in Cina.

Oggi con lo sviluppo delle industrie e del terziario, l'arcipelago di Zhoushan, tradizionalmente fondato su un'economia della pesca, la più grande della Cina, ha dovuto modificare il suo assetto diversificando la sua base economica. Così tutta l'economia locale si è consolidata sulla realizzazione di costruzioni navali e riparazioni, sui trasporti, industria leggera, turismo e terziario. Ma non tutte le isole sono riuscite a far fronte al cambiamento, così molti villaggi sono stati abbandonati. Gouqi Island oggi è ricoperta di vegetazione, e nonostante le isole Shengsi, di cui Gouqi Island fa parte, risultino ancora una popolare destinazione turistica specialmente d'inverno quando più di 100mila i pescatori si recano qui per la pesca, dove c'era un tempo un florido villaggio di pescatori oggi domina il silenzio.