Parlare in Italia di ponti oggi non è uno degli argomenti più facili e felici da trattare. Questa volta però non si tratta di crolli né di drammi, il nuovo Cloudraker Skybridge in Canada è il ponte sospeso più alto d'America. Realizzato utilizzando 101 moduli in acciaio e supportato da quattro cavi enormi, il Cloudraker Skybridge si trova sopra il fondovalle della Whistler Mountain, tra Whistler's Peak e West Ridge. Il vertiginoso ponte appartiene alla stazione sciistica canadese di Whistler Mountain, posta a 2000 metri di altezza in cima a West Ridge.

Per chi ha il coraggio di salire sul Cloudraker Skybridge, il ponte sospeso più alto d'America, la vista delle Coast Mountains canadesi è mozzafiato. Il nuovo ponte sospeso tra tra Whistler's Peak e West Ridge è situato a 2.000 metri di altezza sul fondovalle della Whistler Mountain ed è lungo 130 metri. Per accedervi è necessario acquistare lo skipass stagionale per la stazione sciistica canadese di Whistler Mountain. Una volta in cima gli ospiti non solo possono godere di un'esperienza da brividi ma possono anche visitare la nuova piattaforma panoramica sulla stessa cima della montagna, Raven's Eye Cliff Walk, che apre ad agosto 2018.

Incastrato in cima al West Ridge, il Cloudraker Skybridge è un ponte a sbalzo realizzato con 101 moduli di acciaio da 200 chilogrammi. La sua rete metallica di sostegno consente di godere di un panorama unico del paesaggio e delle montagne circostanti. Il ponte è accessibile anche come parte del biglietto "Peak 2 Peak 360 Summer Experience" che comprende anche seggiovie e gondole all'aperto; accesso al Teatro Alpino; sentieri per escursioni, corsa e passeggiate; ristoranti e esperienze culinarie. Il ponte sospeso più alto d'America è solo uno dei sei progetti di costruzione in corso su Whistler e Blackcomb Mountain dove è stato stanziato un investimento di 66 milioni di dollari da Vail Resorts già annunciato a dicembre 2017.