Nook by Isku
in foto: Nook by Isku

Mentre gli studenti italiani dell'ultimo anno delle superiori sono tutti in fibrillazione per l'esame di Maturità, che quest'anno avrà regole completamente diverse in seguito all'obbligo di didattica a distanza, il resto delle classi scolastiche ha rimandato a settembre la riflessione sui nuovi spazi per la didattica. Intanto il mondo del design si interroga su come dovranno cambiare le aule o addirittura anche gli edifici scolastici. Dai banchi con le pareti trasparenti ai cappelli per distanziare, già possiamo vedere alcune soluzioni per garantire protezione e sicurezza agli studenti.

Dal 4 marzo 2020 le scuole italiane sono chiuse e già da tempo gli studenti e i professori hanno imparato a prendere confidenza con la didattica a distanza (DAD). Molti paesi del mondo hanno invece già previsto in rientro in aula degli studenti. In Cina le scuole si sono dotate di banchi con pareti vetrate per creare separazioni di sicurezza in aula tra i ragazzi; altri istituti hanno fatto indossare agli studenti dei cappelli muniti di distanziatori che si ispirano ai copricapi usati dagli ufficiali di corte al tempo della dinastia Song, che venivano usati per distanziare i funzionari del regno tra il 960 e il 1279 d.C. e impedire che chiacchierassero.

In Finlandia, l'azienda Isku in collaborazione con il designer Petteri Hakkinen, ha lanciato ‘Nook', un elemento di partizione monomateriale (una sorta di felcro fatto di bottiglie di plastica riciclata in polietilene) creato per spazi pubblici a scopo pedagogico. Ogni struttura realizzata definisce degli spazi separati e protetti ma può essere anche scomposta nei suoi vari elementi e assemblata come strumento versatile per i moderni ambienti di apprendimento. Facile da montare e versatile, Nook può creare separazioni e divisioni spaziali in base alle esigenze degli studenti, senza isolarli completamente l'uno dall'altro, e al contempo fornire loro un posto tranquillo per studiare e lavorare in totale sicurezza. il prodotto può creare separazioni e divisioni spaziali in base alle esigenze degli studenti, senza isolarli completamente l'uno dall'altro. "Nook incoraggia il lavoro di gruppo, la creatività, il pensiero logico e le capacità di problem solving. fornisce inoltre un nuovo approccio alla gestione acustica in spazi aperti. è un prodotto ecologico realizzato con bottiglie di plastica PET riciclate ed è riciclabile al 100%". Nook vinto come miglior prodotto ecologico e sostenibile ai GESS education 2020 di Dubai.