"Coinvolgere i bambini nella realizzazione dei prodotti che utilizzano è un ottimo modo per connettersi e offrire loro un'esperienza gratificante una volta che hanno finito. Usare materiali organici che possono vedere crescere è un modo migliore per insegnare loro l'importanza della sostenibilità. Questa interazione incoraggerebbe anche l'uso di un casco fin dalla tenera età poiché i bambini saranno orgogliosi della loro creazione.", è con questi presupposti che NOS Design e Agustin Otegui in collaborazione con Diego Mata e Axel Gómez-Ortigoza hanno creato il primo casco compostabile al 100%, traspirante e resistente agli urti che usa materiale organico per ridurre l'uso di plastica nel mondo.

Il casco Grow it Yourself è fatto di fieno e micelio. Il micelio è un tipo di fungo che si sviluppa come una schiuma e attutisce bene i colpi. L'uso di materiale organico aiuta a ridurre la plastica con cui normalmente sono fatti i caschi per bici considerando che quelli per bambini vengono smaltiti in breve tempo a causa della velocità di crescita del bambino. "La crescita urbana porta a nuovi sistemi di mobilità alternativi come biciclette, scooter e motociclette, tra gli altri. La regolamentazione di questi è ambigua e l'accesso a questi mezzi di trasporto è gratuito per chiunque abbia uno smartphone. Tuttavia, queste società non forniscono alcun sistema di sicurezza per gli utenti.", spiegano i designer di NOS Design, "Pensando a come risolvere questo problema, abbiamo progettato un casco che fosse accessibile, di uso temporaneo e che potesse essere scartato senza colpa. Per sviluppare questa idea abbiamo collaborato con Polybion, una società che ha sviluppato Fungicel, un brevetto che utilizza Mycelium. Un fungo che si sviluppa come una schiuma. Offre ammortizzazione al momento dell'impatto".