É inevitabile, quando si vive a lungo in una stessa casa, sentire il desiderio di una boccata di novità e freschezza. La maggior parte delle persone sarebbe indirizzata nel cambiare l'arredamento, comprare nuovi mobili, o pitturare le parenti con colori differenti, comprare della vernice e dare un tocco di vivacità alla casa. Ma a volte non necessita molto per portare del nuovo nelle proprie abitazioni, e non per forza bisogna spendere tanti soldi. Avreste mai pensato a del nastro adesivo per decorare casa? In questo articolo vi suggeriremo vari modi molto economici per rendere la vostra abitazione un luogo davvero unico ed originale.

Sono innumerevoli i modi per rendere una stanza più interessante, ma con il nastro adesivo sarà ancora più economico e divertente. Sempre più diffuso infatti è l'utilizzo del washi tape, uno scotch decorativo tipico giapponese che da anni ha fatto il suo ingresso anche in Italia (per capirci: potrete trovarlo anche all'Ikea). Realizzato con la carta, soprattutto di riso (Washi si traduce con "wa" che significa giapponese e "shi" che significa carta), questo nastro adesivo nipponico si distingue per la sua resistenza, removibilità e varietà di colori e fantasie. Non trattandosi di carta da parati, il nastro adesivo può occupare piccoli e grandi spazi ed essere rimosso in qualsiasi momento si desideri senza troppa fatica. Per questo si adatta facilmente a tutti gli ambienti, i mobili o gli oggetti. Può essere usato per decorare una parete, una porta o delle scale; per creare fantastiche cornici adesive per quadri personali o, viceversa, per realizzare simpatici quadri da incorniciare; per colorare un lampadario, una bottiglia e un set di bicchieri; per ideare tappeti o testiere di letto; per rendere vivaci le comuni prese elettriche; e chi più fantasia ha più ne metta. Oltre al washi tape, ideale in casa è anche lo Stickwise, sempre un nastro adesivo ma dalle stampe molto grunge, che permette di decorare pareti e altri accessori in modo davvero incisivo per una casa tutt'altro che banale.