Photo credit Westwing
in foto: Photo credit Westwing

Una casa luminosa, nelle tonalità neutre e resa calda e accogliente dall'uso di materiali naturali. Così si mostra al primo sguardo la dimora torinese di Cristina Chiabotto, conduttrice televisiva, showgirl, miss Italia 2004 ed ex modella. Un nido d'amore immerso nella natura tra colori caldi, tanta luce e atmosfere accoglienti: La casa rappresenta quello che sei, nel mio caso ho scelto con Marco, mio marito, di renderla nostra in ogni suo aspetto.

La nuova casa di Cristina Chiabotto a Torino è un tempio di luce. "Luce" è anche il nome scelto per la primogenita della showgirl, oggi in attesa e presto mamma. Le grandi vetrate dell'abitazione incorniciano il paesaggio naturale circostante e rasserenano lo sguardo. Cristina Chiabotto da poco è venuta ad abitare in : "Mi sveglio ammirando la natura e mi addormento apprezzando la magia del silenzio.questa nuova casa immersa nel verde, dopo tanti anni trascorsi in appartamenti di città", ha dichiarato la conduttrice televisiva in un'intervista esclusiva per Westwing che ha condiviso con noi la home story e le immagini esclusive della bellissima dimora torinese di Cristina Chiabotto dove vive col marito Marco e dove presto accoglieranno Luce:

1. Tra tonalità neutre e materiali naturali, la tua casa colpisce per il calore che trasmette. Quali sono, a tuo avviso, i dettagli capaci di dare all'ambiente un look così accogliente?
La casa rappresenta quello che sei, nel mio caso ho scelto con Marco, mio marito, di renderla nostra in ogni suo aspetto. Volevamo uno stile moderno ma che non risultasse freddo e poco personale. Quello che secondo me la rende speciale è la sua luminosità e quegli elementi d’arredo che riescono a scaldare ogni suo angolo come ad esempio una poltrona, una pianta, un tappeto o una foto che possono fare la vera differenza.

2. Che significato ha, per te, la casa, alla luce della tua professione, che ti porta a viaggiare e a spostarti molto spesso?
Il mio lavoro mi ha resa spesso nomade e la mia casa è stata per anni il mio trolley da viaggio, dove tutto veniva concentrato in poco spazio. Nulla, però, potrà sostituire la sensazione più bella, quella di tornare nella tua vera casa con i tuoi affetti della vita. Oggi è il mio punto di riferimento, il mio ossigeno puro dove tutto prende senso. In questo periodo così forte in cui è impossibile muoversi o viaggiare come prima, apprezzo ancora di più cosa significhi godersi il giusto tempo nel proprio nido di vita.

3. C'è un ricordo o un aneddoto particolare riguardante la tua casa che ti piacerebbe raccontarci?
Non ho un aneddoto particolare, è una casa nuova dove tutto è ancora da vivere, il più bello inizia ora, quello che posso dire è che stato bellissimo vederla trasformarsi, sceglierla e assaporare ogni suo cambiamento.

4. Luminosa e ariosa, con grandi vetrate: la tua casa è un tempio di luce. Come ti fa sentire vivere in un luogo così pieno di sole e immerso nella natura?
Vivere immersa tra luce e natura è un sogno, sono molto fortunata. In passato ho sempre vissuto in città ed ero abituata ad una vita super frenetica, ma penso che esista un tempo e un luogo per ogni fase della vita, questo oggi è il mio. Mi sveglio alla mattina ammirando la natura e la sua pace e mi addormento apprezzando la magia del silenzio.

5. Nel tuo living, c'è un divano molto ampio, protagonista: un vero e proprio angolo di relax. Quali sono i tuoi riti anti-stress, legati al luogo in cui vivi?
Il divano, che invenzione straordinaria! È qui che parte il vero relax. I miei riti anti stress sono prendermi cura di me e di chi amo e staccare per un attimo dalla realtà dove tutto è possibile. Mi piace guardare un bel film, accendere le candele creando un’atmosfera soffusa e ascoltare la musica.

Photo credit Westwing
in foto: Photo credit Westwing

6. Tra quadri e vasi decorativi, si nota l'attenzione che hai messo nello studiare i dettagli. Quanta importanza ha, secondo te, il deco, nell'arredamento della propria casa?
Il deco è importante ma senza aver fretta di realizzare tutto subito. Secondo me rappresenta la parte più bella e divertente, ma richiede tempo per poterlo vivere secondo le sue fasi. Il gusto deve predominare e la sensazione che un oggetto sia al posto giusto è l'arma vincente.

7. C'è qualche complemento d'arredo a cui sei particolarmente legata e di cui ti piacerebbe parlarci?
Non sono legata ad un elemento d'arredo in particolare, ognuno ha un suo significato o ricorda un momento della mia vita. Quello che amo è attraversare con la memoria attimi che restano per sempre, quindi ogni foto con la propria cornice rappresenta il mio elemento d’arredo del cuore.

8. Nella tua camera da letto, ma anche nel living, ci sono grandi e soffici tappeti. Che consigli daresti a chi ama i tappeti e vuole utilizzarli con eleganza?
Il mondo dei tappeti è meraviglioso, sono sincera li sto apprezzando non da moltissimo tempo, nel mio caso rappresentano una bella scoperta. Li ho sempre immaginati pò scomodi da gestire e ingombranti per certi aspetti e invece mi sono dovuta ricredere. I tappeti scaldano l’ambiente e hanno un ruolo fondamentale nell’arredo di una casa soprattutto quando si hanno grandi open space da riempire. Consiglio di lasciarsi guidare dall’immaginazione e dal colore, il tappeto ha la capacità di stupire davvero.

Photo credit Westwing
in foto: Photo credit Westwing

9. Durante il lockdown, il rapporto con la casa è cambiato molto, tra la riscoperta della cucina e il workout fai da te. Come hai vissuto questo periodo non semplice? Hai sviluppato nuove abitudini legate alla tua casa?
Il lockdown mi ha permesso di dare un valore diverso al tempo e di vivere pienamente il concept casalingo. Mi alleno da mesi via zoom e ho imparato tantissime cose che prima non facevo, per esempio come sperimentare in cucina un qualcosa di diverso. Il fai da te aiuta a conoscersi meglio con nuove sfide e questo periodo ci ha messo a dura prova. Speriamo di tornare presto ad una normalità ma senza dimenticarci in che cosa possiamo ancora migliorare. Questo periodo a mio parere deve servire ad imparare e vivere dando valore a ciò che davamo per scontato.

10.Qual è il tuo luogo, lo spazio in cui puoi prenderti del tempo per te stessa e sentirti in armonia?
La vasca da bagno, un bel bagno relax è il momento che più preferisco e che mi fa stare bene.

11.Uno sguardo sul futuro: come vedi la tua casa fra un anno?
La mia casa tra un anno la vedo più colorata e non solo per i quadri e per i tappeti, ma per l’arrivo dei bimbi che riempiono ogni casa con tanto amore. La mia casa è la mia famiglia.