Dai sottobicchieri di resina ai sacchetti per i matrimoni, i fiori possono avere mille usi. Quando vengono regalati o comprati e sono freschi sono una gioia per gli occhi e l'olfatto, ma quando iniziano ad appassire si vorrebbe che non morissero mai. Ecco perché non dovremmo buttarli mai ma riutilizzarli in casa in tanti modi creativi per farli vivere in eterno. Con i fiori secchi si possono decorare diversi oggetti utili per la casa.

Far durare i fiori secchi è più semplice di quel che si pensi. Non si tratta di alcun miracolo ma di facili lavori fai-da-te che permettono di realizzare oggetti per la casa o per eventi importanti come un matrimonio. Conservando e essiccando i fiori si da loro una nuova prospettiva di vita. Una volta appassiti, i fiori vanno essiccati e pressati, così possono essere utilizzati in molti modi, spesso inaspettati. L'essicazione dei fiori è una vecchia pratica che risale all'antica Grecia e all'epoca romana; pressare le piante era un modo per i botanici di registrare e analizzare diverse specie botaniche. L'attenzione verso i fiori secchi è una pratica che è stata coltivata fino all'era vittoriana e tutt'oggi.

Coi fiori secchi si possono creare degli originali gioielli. I fiori appassiti possono essere utilizzati nelle candele così da dare anche un profumo all'ambiente. La carta può essere tratta coi fiori secchi. E sempre i fiori appassiti possono essere usati per decorare un pacchetto regalo. I più abili possono realizzare dei centrini con la decorazione di fiori secchi e ancora usare i petali per creare splendide composizioni da usare sui quadretti di vetro. Tanti gli usi che si possono fare coi fiori appassiti, non buttateli. Si possono decorare ed impreziosire diversi oggetti, basta solo un po' di fantasia.