Rivestimenti bagno credit Home Adore
in foto: Rivestimenti bagno credit Home Adore

Ogni anno il Cersaie rappresenta il punto di riferimento internazionale per il settore della ceramica da bagno con oltre 111.000 visitatori. La ristrutturazione del bagno è infatti uno dei lavori in casa più richiesti dagli italiani. Nella prima metà del mese di settembre, più del 12% delle richieste gestite dal portale Habitissimo, che mette in contatto persone che hanno bisogno di una ristrutturazione o riparazione con professionisti del settore, riguarda il bagno e la percentuale sale di anno in anno.

Quando si vuole ristrutturare un bagno la maggiore richiesta è per la sostituzione dei sanitari (32%) e l’installazione della vasca al posto della doccia (25%). Seguono le richieste relative alla sostituzione del pavimento (11%) e dei rivestimenti (9%). Soprattuto la scelta dei rivestimenti suscita diversi dubbi e interrogativi, perché in bagno non bisogna solo soddisfare gli aspetti estetici ma anche proprietà di carattere pratico come la facile pulizia e durabilità. Gli esperti di Habitissimo elencano qui 5 materiali top che uniscono raffinatezza e funzionalità per aiutare tutti coloro che devono affrontare questa scelta.

credits_House of Home
in foto: credits_House of Home

Cemento resina: è uno dei migliori rivestimenti per il bagno grazie alla sua impermeabilità. adatto sia per interni che per spazi esterni. Il cemento resina è un materiale facile da usare e può essere applicato direttamente sulla parete, quindi anche su un rivestimento già esistente. Inoltre essendo una finitura che viene applicata manualmente, i risultati ottenuti sono sempre unici e possono essere facilmente personalizzati con l’aggiunta di pigmenti e additivi.

Resina Epoxy: la resina è una finitura che consente di ottenere superfici continue che appaiono molto eleganti. Questo rivestimento dona raffinatezza a tutte le superfici ed è perfetto per il bagno perché garantisce resistenza, igienicità e impermeabilità. Inoltre un altro vantaggio che offre la resina è l'infinita creatività, in termini di colori e di effetti, per arrivare alla opportunità di inglobare elementi decorativi nel suo spessore.

Gres porcellanato: il gres porcellanato è bello, resistente ma soprattutto pratico, ed è per questo che è uno dei materiali più usati. Esistono tanti formati e finiture per il gres che possono permettere di ricreare effetti verosimili del marmo, la pietra, il cemento o il legno. Inoltre, essendo un materiale che non assorbe molta acqua perché poco poroso, è perfetto per superfici delicate come quelle della doccia.

Corian: di aspetto uniforme e setoso al tatto, il corian è uno dei materiali più in voga in questo momento. Può essere usato come rivestimento o, essendo un materiale artificiale, può anche essere utilizzato per creare elementi come un lavabo o un piatto doccia, senza avere giunzioni e fughe. È igienico, facile da pulire, resistente agli urti e piacevole al tatto.

Marmo: il marmo è sicuramente uno dei materiali più visti in bagno, soprattutto in progetti di una certa importanza grazie alle sue caratteristiche venature che rendono ogni pezzo unico. Qualsiasi bagno rivestito di marmo acquista un aspetto raffinato. È un materiale molto versatile e si adatta sia a bagni dallo stile classico che moderno. È resistente e solido, ma bisogna fare molta attenzione perché essendo un materiale naturale può essere delicato. Un volta applicato il marmo come rivestimento si consiglia infatti di effettuare sempre un trattamento protettivo perché va incontro alla formazione di macchie, soprattutto di calcare.