Al parco, in montagna, al mare o in un bosco, immaginate se si potesse seguire le lezioni di scuola nei luoghi più belli del mondo o in varie zone diverse in base alle esigenze. È quello che hanno immaginato gli architetti di O'DonnellBrown che hanno realizzato Community Classroom, un prototipo di classe all'aperto per fare lezione in qualsiasi luogo possibile.

La pandemia globale e la quarantena d'emergenza a cui siamo tutti costretti ha fatto emergere nuove idee e soluzioni alternative per le attività che prima facevamo d'abitudine, quotidianamente, senza darci peso. Ora che anche le azioni più banali sono state compromesse, si fa strada la necessità di immaginare un futuro anche migliore e fornire possibili alternative a situazioni precedenti prima date per scontato. Oggi anche andare a scuola non è più possibile e spesso si fa lezione a distanza tramite lezioni virtuali. Così lo studio di architettura O'DonnellBrown ha ideato una classe all'aperto che evita assembramenti e luoghi chiusi e permette di fare lezione in qualsiasi luogo possibile.

Community Classroom è un progetto di ricerca che esplora le possibilità dell'architettura e del design come veicoli positivi per l'apprendimento. La classe all'aperto è realizzata da una semplice struttura in legno che viene consegnata in un kit di parti accessibile, semplice e smontabile, che si costruisce facilmente: "lo spazio è un ambiente di apprendimento all'aperto adattabile e smontabile per scuole e gruppi di comunità che utilizza una geometria e un design funzionali e ritmati.", spiegano gli architetti, "La struttura fornisce un sistema che promuove e supporta l'apprendimento creativo e indipendente in un ambiente sano, versatile e divertente. In linea con il Curriculum for Excellence e il National Improvement Framework, lo spazio si impegna con la politica educativa nazionale in materia di apprendimento inclusivo, miglioramento del benessere mentale e promozione dell'indipendenza".