Nessun diluvio universale né pericolo d'inondazione, potete stare tranquilli. Quella che sembra un'enorme nave da crociera è un'Arca di Noè ma non deve salvare nessun animale né essere umano. A costruirla è stata un falegname olandese, Johan Huibers, che da quattro anni sta lavorando all'impresa per condurre la grande costruzione in Brasile in occasione dei Giochi Olimpici di Rio de Janeiro 2016. Come previsto nella Bibbia, l'Arca di Noè doveva essere lunga 300 cubiti (circa 137 metri), alta 15 metri e larga più di 20 metri: l'Arca di Johan è lunga la metà rispetto alle prescrizioni bibliche ma rispetta l'altezza di 15 metri.

Accoglie tutti gli animali, a due a due, compresi i dinosauri. Perché come viene descritto nei libri della genesi, Dio creò tutti gli animali nello stesso giorno, così sulla riproduzione fedele dell'Arca di Noè c'è tutto il mondo animale, in legno. Il primo porto dove Johan Huibers porterà la sua nave, attraversando l'Oceano Atlantico, è Fortaleza; ma da lì l'Arca si sposterà in tutto il Brasile "Vogliamo permettere a migliaia di persone che vivono in Brasile, i bambini svantaggiati e gli orfani, di sperimentare la speranza che viene da questa storia biblica", ha dichiarato Huibers.

Come per Noè, anche Johan Huibers ha raccontato di aver deciso di costruire la riproduzione a grandezza naturale dell'Arca biblica in seguito ad un sogno: il falegname olandese aveva sognato che il suo paese sarebbe stato inondato. Anche se non usa il legno di cipresso, come previsto nella Bibbia, l'Arca di Noè di Huibers riproduce fedelmente l'impresa biblica con una struttura in acciaio rivestita in legno di cedro e pino su una chiatta di acciaio. Completata nel 2012, l'incredibile Arca, che pesa 2500 tonnellate e può ospitare fino a 5000 persone, è stata fino ad oggi un'attrazione turistica nel porto di Dordrecht, a sud di Amsterdam, dove già tante persone hanno visitato la struttura. Dopo il suo viaggio in Brasile, che durerà dai due ai quattro anni, l'Arca di Johan sarà l'attrazione di un parco religioso in Kentucky, negli Stati Uniti, che sorgerà per diffondere le teorie creazioniste.