16 Novembre 2020
18:08

Il rifugio anticontagio per una ricercatrice Covid 19

Rama Estudio ha progettato a Quito una stanza-rifugio sopra la casa di famiglia per Sara, una microbiologa il cui lavoro si concentra sulla ricerca COVID-19. Chiamato “Quarto in aria” il progetto è uno spazio funzionale, accogliente e sicuro, espandibile, smontabile e trasportabile, costruito in un solo mese dove Sara può dormire, studiare, lavorare e prendersi un meritato riposo.
A cura di Clara Salzano

"Quarto in aria" è la stanza-rifugio progettata da Rama Estudio per Sara, una microbiologa il cui lavoro si concentra sulla ricerca COVID-19, nel centro di Quito. Il progetto è uno spazio funzionale, accogliente e sicuro,espandibile, smontabile e trasportabile, costruito in un solo mese sopra la casa di famiglia di Sara dove lei può dormire, studiare, lavorare e prendersi un meritato riposo.

"Sara, una microbiologa il cui lavoro si concentra sulla ricerca COVID-19, aveva bisogno di uno spazio isolato per non compromettere la salute della sua famiglia avendo un'alta probabilità di contagio in questi processi.", raccontano gli architetti di Rama Estudio, "Vive con la sua famiglia in una casa sul versante meridionale del centro storico di Quito. Una vecchia costruzione che è stata adattata alle attività dei suoi utenti. Gli edifici esistenti costituiscono una corte centrale con una vegetazione esuberante e una vista diretta verso il centro e il nord della città. Una di queste costruzioni è una scatola di vetro e metallo di recente costruzione che astrae le caratteristiche di un solarium che prima esisteva e doveva essere abbattuto. Attualmente questa scatola di vetro ospita un laboratorio di ceramica, una delle attività di Sara". Rama Estudio ha trasformato il laboratorio di Sara nella sua stanza-rifugio, chiuso da pareti vetrate e trasparenti. "Quarto in aria" è uno spazio dove dormire, studiare e lavorare, con accesso indipendente.

L'idea è stata quella di creare una "stanza / rifugio" dove Sara potesse svolgere le sue ricerche, senza mettere a rischio la salute della sua famiglia. "Quarto in aria" è stato realizzato in meno di un mese, proprio per venire incontro alle nuove esigenze della donna, e con un budget ridotto. Il risultato è uno spazio funzionale che comprende due letti (una piazza e mezzo letto principale insieme ad un letto singolo a scomparsa), due scrivanie (per i suoi studi e per il lavoro) e una poltrona sospesa. Il resto dell'arredamento è composto da 4 pezzi fuori dalle pareti della scaffalatura. La struttura è stata realizzata in legno di pino certificato e accessori metallici; è espandibile, smontabile e trasportabile oer tutte le future esigenze.

Stefano Boeri progetta i padiglioni temporanei per la vaccinazione anti-Covid-19
Stefano Boeri progetta i padiglioni temporanei per la vaccinazione anti-Covid-19
COVID-19, influenza, raffreddore o allergia: ecco lo schema che mostra le differenze tra i sintomi
COVID-19, influenza, raffreddore o allergia: ecco lo schema che mostra le differenze tra i sintomi
36.497 di Videonews
A Londra un giardino per commemorare le vittime del Covid-19
A Londra un giardino per commemorare le vittime del Covid-19
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni