Forum Carmen Würth – Foto Simon Menges
in foto: Forum Carmen Würth – Foto Simon Menges

Ha aperto al pubblico il 28 giugno 2020 il Forum Carmen Würth, il nuovo centro culturale e congressuale progettato da David Chipperfield Architects Berlin per la società Adolf Würth a Künzelsau, nella Germania meridionale. Il progetto completato di recente è un'estensione del Museum Würth con sale per eventi e sale concerto inaugurato nel 2017. Il nuovo Forum Carmen Würth, conosciuto come il Museum Würth 2, aggiunge un'area congressuale flessibile e un museo d'arte con foyer e caffetteria all'esistente.

La società Adolf Würth è uno dei maggiori rivenditori al mondo di materiali di assemblaggio e fissaggio. Il progetto prevedeva la realizzazione di un grande centro culturale che potesse accogliere un museo con sale espositive, sale congressuali, una grande sala per eventi e una sala più piccola per i concerti di musica da camera. Il Forum Carmen Würth si affaccia su un parco di sculture attraverso un belvedere vetrato. Il museo accoglie pezzi di arte moderna e contemporanea della Collezione Würth. David Chipperfield ha dichiarato: “Questa seconda fase di costruzione segna il completamento del Forum Carmen Würth, soddisfacendo la visione di Reinhold Würth di creare un luogo di ritrovo per i dipendenti di Würth e la comunità più ampia oltre. Simboleggia la connessione tra un luogo di lavoro, la sua comunità e l'ambiente circostante, che l'azienda ha coltivato in modo così impressionante nel corso degli anni. ".

Il Forum Carmen Würth sorge a poca distanza dagli uffici della Würth, circondato da campi aperti. Il centro è pensato per offrire bellezza ai dipendenti dell'azienda e alla comunità, con una sala da musica da camera per 600 persone, un forum per diversi eventi all'aperto, una sala eventi polifunzionale, a cui si accede da un foyer illuminato naturalmente, che può accogliere 3.500 persone sotto un tetto in acciaio a capriate. Tutto attorno al Forum si estende il parco con le sculture della collezione di Reinhold Würth che vanno ad aggiungersi alle opere contenute negli spazi espositivi contemplativi, provenienti dalla Collezione Würth, "La chiara architettura del forum adotta le forme e il linguaggio dell'architettura industriale,", spiega David Chiepperfield, "mentre la raffina in termini di materialità. Cerca un impegno scultoreo non solo con il paesaggio circostante, ma anche con le forme chiare dei locali dell'azienda di Würth".